Sei in: Home > 3. Provvedimenti > 3b - Sanità animale > Malattia Vescicolare dei Suini - Piano di Sorveglianza

Malattia Vescicolare dei Suini - Piano di Sorveglianza

FONTE: Ministero della Salute

Piano di Sorveglianza Nazionale per la Malattia Vescicolare del Suino

Capitolo 3b. Interventi per il miglioramento del sistema dei controlli

Nel corso del 2015 è proseguita l’attività della “Task Force MVS” (composta da tecnici del Ministero della Salute e del Centro di referenza per le malattie vescicolari presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Brescia – CERVES) che, in collaborazione con i referenti delle Regioni e degli Osservatori epidemiologici veterinari, ha effettuato sopralluoghi sul territorio delle Regioni a rischio per MVS (Campania e Calabria), al fine di evidenziare le principali criticità del sistema di sorveglianza e proporre le necessarie misure correttive. Tale attività associata all’emanazione di norme regionali più stringenti ha permesso ha permesso di registrare un notevole miglioramento della situazione epidemiologica (in particolare per la Regione Campania dove l’ultimo focolaio confermato risale ad Ottobre 2014).

In conformità a quanto previsto dall’art. 8 della Decisione 2005/779/CE, il Ministero della Salute ha inoltre continuato ad espletare un’attenta attività di controllo circa le movimentazioni in deroga richieste dagli operatori e pervenute per il tramite delle Regioni interessate, con la concessione di apposite autorizzazioni, previa verifica di:

  • sussistenza dei requisiti previsti e certificati dalle AA.SS.LL;
  • dati relativi all’attività di sorveglianza registrati nel sistema informativo della MVS gestito dal CERVES;
  • dati di anagrafe inseriti in BDN.


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2016


Condividi:

  • Facebook