Sei in: Home > 3. Provvedimenti > 3b - Laboratori nazionali di riferimento > Escherichia coli - Laboratorio Nazionale di Riferimento

Escherichia coli - Laboratorio Nazionale di Riferimento

FONTE: Laboratori Nazionali di Riferimento (LNR)

Laboratorio Nazionale di Riferimento per Escherichia coli
Istituto Superiore di Sanità
Tabella 1

Tabella 2

Tabella 3

L’esecuzione di prove inter laboratorio (PT, proficiency testing) si colloca tra le principali attività del LNR per E. coli. Il programma di PT, cominciato nel 2008 ha visto la crescente partecipazione dei laboratori della rete degli IZS. Ad oggi, tutti i 10 IZS hanno partecipato ad almeno un PT.

I PT hanno riguardato sia la ricerca dei VTEC negli alimenti che la tipizzazione dei ceppi di E. coli, con particolare riferimento a quella molecolare mediante PFGE, necessaria in vista dell’avvio della raccolta di profili molecolari di ceppi di Salmonella, L. monocytogenes e VTEC isolati da alimenti e da animali, decisa dalla CE DG SANTE e coordinata dall’EFSA.

Per quanto riguarda la ricerca dei VTEC negli alimenti, parallelamente alla crescita nella partecipazione si è ottenuta un sostanziale miglioramento nelle performances dei laboratori sia nella fase di screening che nella fase di isolamento dei ceppi VTEC secondo il metodo ISO/TS 13136:2012. Rispetto agli anni precedenti, non ci sono stati laboratori la cui performance nell’applicazione di questo metodo è stata considerata non adeguata.

La valutazione complessiva dei PT organizzati nel periodo 2012-2015 dal LNR per E. coli ha confermato il raggiungimento ed il superamento dell’obiettivo di avere almeno una laboratorio per IZS in grado di eseguire correttamente il metodo ISO/TS 13136:2012, in modo da garantire la competenza necessaria per la valutazione di conformità degli alimenti ai sensi del reg. CE 209/2013 contenente il criterio microbiologico per VTEC nei germogli pubblicato in data 11 Marzo 2013.

Anche per quanto riguarda la tipizzazione molecolare mediante PFGE dei ceppi di E. coli si è osservata una crescita nella partecipazione e un miglioramento dei risultati. La performance ancora non adeguata di alcuni laboratori è dovuta alla limitata esperienza con questo specifico metodo di tipizzazione e sarà gestita con supporto tecnico ed eventuali periodi di addestramento presso l’LNR. I risultati dell’ultimo PT indicano tuttavia che esiste una piattaforma di laboratori italiani in grado di produrre profili PFGE di ceppi VTEC isolati da alimenti e animali di qualità sufficiente ad alimentare il database molecolare che EFSA sta approntando.

I report dei PT organizzati dal LNR per E. coli sono disponibili alla pagina web del Laboratorio (http://www.iss.it/coli/). Una sintesi della della performance dei Laboratori è presentata nel file allegato.


Data di pubblicazione: 30 giugno 2016

Tag associati a questa pagina: Sicurezza alimentareZoonosi


Condividi:

  • Facebook