Sei in: Home > 3. Provvedimenti > 3b - Laboratori nazionali di riferimento > Molluschi Bivalvi - Contaminazioni virali - Laboratorio Nazionale di Riferimento

Molluschi Bivalvi - Contaminazioni virali - Laboratorio Nazionale di Riferimento

FONTE: Laboratori Nazionali di Riferimento (LNR)

LNR per il controllo delle Contaminazioni Virali dei Molluschi Bivalvi
Istituto Superiore di Sanità

RT04 – Ring Test per Norovirus ed Epatite A nei molluschi – 2015
Tabella

Valutazione ed analisi della distribuzione 2015

La prova interlaboratorio organizzata dall’LNR per il 2015 ha visto la partecipazione di 12 sezioni di Istituti Zooprofilattici Sperimentali con presenza di almeno una sezione per ciascun I.Z.S..

I campioni allestiti per l’anno 2015 hanno incluso, come programmato in base alle risultanze del 2014, sia estratti di mollusco che molluschi interi (animale intero, specie Mytilus galloprovincialis), onde consentire una verifica completa delle modalità operative dei laboratori (inclusa la preparazione del campione, la dissezione del tessuto di interesse per l’analisi e la digestione del medesimo per il recupero delle particelle virali). Questi campioni, inoltre, sono stati preparati a partire da molluschi naturalmente contaminati con Epatite A (HAV) o Norovirus (NoV), consentendo pertanto la verifica della performance dei laboratori su campioni rappresentativi dei livelli di contaminazione normalmente riscontrabili negli alimenti.

Gli esiti analitici hanno evidenziato una accuratezza del 100% (esiti corretti per tutti i campioni distribuiti e per tutti gli analiti compresi nella prova interlaboratorio) per 9 dei 12 laboratori partecipanti, la presenza di una sola determinazione errata (nello specifico NoVGI o NoVGII) nel caso di 2 laboratori e un totale di due esiti analitici non conformi (errata determinazione di NoVGI e di NoVGII simultaneamente) nel caso di 1 laboratorio. Nessuno dei laboratori partecipanti ha evidenziato criticità nella determinazione del virus dell’Epatite A, mentre piccoli margini di miglioramento della performance analitica sono riscontrabili relativamente alla sensibilità delle determinazioni per Norovirus.

La progressiva integrazione nel sistema delle analisi quantitative per i tre target virali di interesse (ISO/TS 15216-1:2013) è programmata nel corso del triennio 2016-2018 attraverso la distribuzione degli idonei standard, le attività di training offerte dal LNR, e l’introduzione, nelle distribuzioni di campioni interlaboratorio, di range di accettabilità per le determinazioni quantitative.


Data di pubblicazione: 30 giugno 2016

Tag associati a questa pagina: Pesci, molluschi e crostaceiSicurezza alimentare


Condividi:

  • Facebook