Sei in: Home > 1. Attività svolta > Sanità animale > Diarrea virale bovina (BVD) - Programma di controllo (Piemonte)

Diarrea virale bovina (BVD) - Programma di controllo (Piemonte)

FONTE: Regione Piemonte

Programma di controllo della diarrea virale bovina (BVD)

Capitolo 1. Attività svolta

Normativa regionale di riferimento:  Programma pilota regionale avviato nel 2006 (esteso a tutte le ASL nel 2009) con l’obiettivo di individuare criteri e protocolli di controllo, ai fini dell’emanazione di un piano regionale ad adesione volontaria, indirizzato ad aziende ad elevato standard sanitario.

Controlli ufficiali eseguiti

L’attività regionale 2015 ha confermato il mantenimento del protocollo diagnostico predisposto e del livello di controllo previsto per gli anni 2009-2011, in attesa della valutazione di fattibilità del piano regionale.

Nel corso del 2015 sono state sottoposte ad accertamento mediante screening sierologico 512 aziende. In 82 casi (16% degli allevamenti controllati) la percentuale di soggetti riscontrati sieropositivi permette di ipotizzare una circolazione dell’infezione in allevamento al momento dell’accertamento.

Diarrea virale - Analisi effettuate


‹‹‹ Capitolo precedente - Capitolo successivo ›››

Data di pubblicazione: 30 giugno 2016

Tag associati a questa pagina: Malattie degli animaliRuminanti


Condividi:

  • Facebook