INTRODUZIONE


La Relazione annuale al PNI fornisce indicazioni sul livello di attuazione delle attività di controllo e sui risultati ottenuti e rappresenta un duplice strumento operativo, di verifica dell'attività svolta e di orientamento dell'attività futura, rivestendo un ruolo fondamentale nel processo di valutazione dei rischi.



Facendo riferimento al ciclo PDCA (Plan - Do - Check - Act), si può dire che il "Do" (attuare) è descritto nei capitoli 1. Attività svolta, 2. Risultati e 3A. Azioni correttive, che illustrano i dati dei controlli ufficiali svolti da autorità competenti ed organismi di controllo nel settore alimentare, dei mangimi, della sanità e benessere animale e della sanità delle piante.

Il capitolo 3B. Azioni per il miglioramento del sistema dei controlli descrive gli aggiornamenti normativi e procedurali per i diversi settori, oltre alle attività di formazione ed alle prove interlaboratorio, che assicurano il rispetto dei requisiti di competenza ed aggiornamento del personale addetto a vario titolo allo svolgimento dei controlli ufficiali. In tal senso, il capitolo 3B si colloca a livello del punto "Act" (agire/migliorare) del ciclo PDCA.

Il capitolo 4. Verifiche, corrispondente al "Check" (verificare), illustra i risultati dei sistemi messi in atto dalle autorità competenti per analizzare il livello di adeguatezza ai requisiti ed il grado di efficienza e di efficacia del sistema.

Le risultanze di tutte le informazioni ed i dati disponibili, per ciascun settore e nella loro globalità, sono illustrate nel capitolo 5. Analisi critica e conclusioni, che riunisce i principali elementi necessari alla pianificazione delle attività in funzione dei rischi, cioè alla fase "Plan" (pianificare).

INDICE A-Z


Cerca i contenuti della Relazione annuale al PNI per ordine alfabetico


PNI 2015-2018


Consulta il PNI 2015-2018