Salta la testata inizio inizio
Ministero della Salute

Relazione Annuale al Piano Nazionale Integrato - 2012

Capitolo 1 - L'attività svolta

Prodotti alimentari di qualità regolamentata (Agricoltura biologica, DOP, IGP, STG, vini a D.O. e a IGT) - Controlli ufficiali

Fonte: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

L'attività Svolta

Si riportano di seguito i principali risultati dell’attività di controllo espletata nel corso dell’anno 2012 dal Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agro-alimentari (ICQRF) e dagli Organismi di controllo e dalle Autorità designate, su:

  • Prodotti da agricoltura biologica;
  • Prodotti a DOP, IGP, STG, esclusi i vini;
  • Vini a D.O. (vini a DOCG, a DOC) e a IGT
  • Etichettatura delle carni.

Prodotti da agricoltura biologica

ICQRF

Analogamente all’attività condotta sui prodotti alimentari tradizionali, i controlli svolti da ciascun Ufficio periferico dell’Ispettorato sulle produzioni da agricoltura biologica consistono in ispezioni, fisiche e documentali effettuate lungo le filiere di tali produzioni, principalmente nelle fasi di produzione, trasformazione e commercio, e controlli interni, ovvero verifiche documentali sugli operatori del settore.

L’attività analitica dei Laboratori dell’ICQRF, a completamento di quella ispettiva, comporta l’analisi dei prodotti prelevati nel corso delle ispezioni.

I controlli, sia ispettivi che analitici, sui prodotti sono finalizzati sia all’accertamento della conformità al metodo di produzione da agricoltura biologica, sia alla verifica della loro rispondenza alle disposizioni della normativa nazionale e comunitaria che disciplinano, per ogni specifica categoria merceologica di prodotto, identità, qualità e genuinità. Nel corso delle ispezioni vengono dunque svolte verifiche della tracciabilità, etichettatura e/o presentazione, nonché accertamenti sulla regolare tenuta della documentazione prevista per legge e sulla conformità dei processi produttivi e, talora, si prelevano di campioni per successive verifiche di laboratorio.

I controlli analitici prevedono sia la ricerca dell’eventuale presenza di residui di prodotti fitosanitari non consentiti, sia l’accertamento della conformità della composizione quali-quantitativa al dichiarato e alle disposizioni di legge.

Nel complesso, l’azione di controllo svolta nel 2012 nel comparto dei prodotti da agricoltura biologica ha comportato l’elevazione di 152 contestazioni amministrative e l’inoltro di 48 notizie di reato all’Autorità giudiziaria, nonché l’effettuazione di 43 sequestri, amministrativi e penali, per un valore complessivo di circa 5 milioni e 500mila euro, nel corso dei quali sono stati sequestrati 58 prodotti.

Il dettaglio dell'attività svolta è riportato nella Tabella 1.1 e  Tabella 1.2.

 

Organismi di controllo e Autorità designate

Nell'ambito delle produzioni da Agricoltura biologica, ne 2012 gli Organismi di controllo e le Autorità designate hanno svolto le seguenti attività:

 NUMERO OPERATORI ASSOGGETTATINUMERO TOTALE VISITE EFFETTUATENUMERO CAMPIONI PRELEVATI
48.83156.6605.413

 

Prodotti a DOP, IGP e STG

ICQRF

I controlli svolti da ciascun Ufficio periferico dell’Ispettorato sulle produzioni a DOP, IGP e STG consistono in ispezioni, fisiche e documentali effettuate lungo le filiere di tali produzioni, principalmente nelle fasi di trasformazione e commercio, e controlli interni, ovvero verifiche documentali sugli operatori del settore.

L’attività analitica dei Laboratori dell’ICQRF, a completamento di quella ispettiva, comporta l’analisi dei prodotti prelevati nel corso delle ispezioni.

I controlli, sia ispettivi che analitici, sono finalizzati sia all’accertamento della conformità del prodotto al relativo disciplinare di produzione, sia alla verifica della rispondenza alle disposizioni della normativa nazionale e comunitaria che ne disciplinano le specifiche caratteristiche merceologiche. Nel corso delle ispezioni vengono dunque svolte verifiche della tracciabilità, etichettatura e/o presentazione, accertamenti sulla regolare tenuta della documentazione prevista per legge e sulla conformità dei processi produttivi e, talora, si prelevano di campioni per il controllo. I controlli analitici prevedono sia la verifica della rispondenza ai parametri stabiliti dal disciplinare di produzione, sia, più in generale, l’accertamento della conformità della composizione quali-quantitativa al dichiarato e alle disposizioni di legge.

Il dettaglio dell'attività svolta è riportato nella Tabella 1.3.

Come si evince dalla Tabella 1.4, i prodotti a DOP controllati hanno rappresentato oltre l’80% del totale e quelli a IGP circa il 20%. I controlli hanno interessato, in considerazione dell’ingente valore economico, principalmente i formaggi a DOP (49% delle ispezioni), seguiti dagli oli extravergini di oliva sia a DOP che a IGP (circa il 25% delle ispezioni) e dalle produzioni DOP e IGP dei comparti ortofrutta e cereali e derivati (entrambi con oltre il 10% delle ispezioni).

Anche i controlli analitici sono stati dedicati per il 94% alle produzioni a DOP.  All’interno di tale categoria oltre l’84% dei campioni analizzati si riferisce formaggi a DOP, che hanno presentato il 4,1% di campioni irregolari. Il 7% dei controlli analitici ha riguardato gli oli a DOP e a IGP, il 4,4 dei quali è risultato irregolare.

Nel complesso l’azione di controllo svolta nel 2012 nel comparto dei prodotti a DOP, a IGP e a STG diversi dai vini  ha comportato l’elevazione di 776 contestazioni amministrative e l’inoltro di 14 notizie di reato all’Autorità giudiziaria, nonché l’effettuazione di 11 sequestri, amministrativi e penali, per un valore complessivo di circa 128.000 euro, nel corso dei quali sono stati sequestrati 13 prodotti.

Ulteriori dettagli dell'attività svolta sono riportati nelle seguenti Tabelle:

  • Tabella 1.5 Dettaglio dell'attività di controllo dell'ICQRF sulle produzioni a DOP, IGP e STG
  • Tabella 1.6 Prodotti a DOP, IGP e STG - attività ispettiva per settore merceologico
  • Tabella 1.7 Prodotti a DOP, IGP e STG - prodotti controllati e irregolari per settore merceologico
  • Tabella 1.8 Prodotti a DOP, IGP e STG - campioni analizzati e irregolari per settore merceologico

 

Organismi di controllo e Autorità designate

Nell'ambito delle Produzioni di qualità DOP/IGP, sono stati svolti i seguenti controlli:

NUMERO OPERATORI ASSOGGETTATINUMERO TOTALE VISITE EFFETTUATENUMERO CAMPIONI PRELEVATI
                             93.211                             69.144                             12.810

 

Vini a D.O. (vini a DOCG, a DOC) e a IGT 

ICQRF

I controlli svolti da ciascun Ufficio periferico dell’Ispettorato sui vini a D.O. e a IGT consistono in ispezioni, fisiche e documentali effettuate lungo le filiere di tali produzioni, nelle fasi di produzione, trasformazione e commercio, e controlli interni, ovvero verifiche documentali sugli operatori del settore.

L’attività analitica dei Laboratori dell’ICQRF, a completamento di quella ispettiva, comporta l’analisi dei prodotti prelevati nel corso delle ispezioni.

I controlli, sia ispettivi che analitici, su ogni singolo prodotto sono finalizzati sia ad accertarne la conformità al relativo disciplinare di produzione, sia, più in generale, a verificarne la rispondenza alle disposizioni della normativa nazionale e comunitaria che ne disciplinano identità, genuinità, qualità e specifiche caratteristiche merceologiche in relazione alla categoria dichiarata. Nel corso delle ispezioni vengono dunque svolte verifiche della tracciabilità, etichettatura e/o presentazione e accertamenti sulla regolare tenuta della documentazione prevista per legge e sulla conformità dei processi produttivi prelevando, talora, anche campioni per il controllo analitico. I controlli analitici prevedono sia la verifica della rispondenza ai parametri stabiliti dal disciplinare di produzione, sia l’accertamento della conformità della composizione quali-quantitativa al dichiarato e alle disposizioni di legge.

Il dettaglio dell'attività svolta è riportato nelle seguenti Tabelle:

  • Tabella 1.9 Attività di controllo svolta dall’ICQRF nel 2012 sui vini a  DOCG, a DOC e a IGT
  • Tabella 1.10 Dettaglio dell'attività di controllo dell'ICQRF sui vini a DOCG, a DOC e a IGT
  • Tabella 1.11 Vini a DOCG, a DOC e a IGT - campioni analizzati e irregolari per tipologia di produzione

L’attività analitica è stata incentrata sui vini a DOCG (circa il 51% del totale dei campioni analizzati); la maggiore incidenza delle irregolarità analitiche è riscontrata sui vini a DOC (13,3%).

Nel complesso l’azione di controllo svolta nel 2012 nel comparto dei vini a D.O.C.G., a D.O.C. e a I.G.T. ha comportato l’elevazione di 1.478 contestazioni amministrative e l’inoltro di 32 notizie di reato all’Autorità giudiziaria, nonché l’effettuazione di 131 sequestri, amministrativi e penali, per un valore complessivo di circa 7 milioni di euro, nel corso dei quali sono stati sequestrati 207 prodotti.

L’attività analitica di seconda istanza svolta nel 2012 dal Laboratorio di Roma, incaricato dell’analisi di revisione, sui prodotti alimentari di qualità regolamentata, è illustrata, evidenziando il numero di campioni con esito confermato e la relativa percentuale sul totale delle analisi di revisione effettuate, nelle tabelle a seguire:

  • Tabella 1.12 Campioni di prodotti da agricoltura biologica analizzati in revisione
  • Tabella 1.13 Campioni di prodotti a DOP, IGP e STG analizzati in revisione
  • Tabella 1.14 Campioni di vini a DOCG, a DOC e a IGT analizzati in revisione

Organismi di controllo e Autorità designate

Per i vini di qualità sono stati effettuati i seguenti controlli:

NUMERO OPERATORI ASSOGGETTATINUMERO TOTALE VISITE EFFETTUATENUMERO CAMPIONI PRELEVATI
                           154.323                             20.768                                6.743

 

Etichettatura carni

Organismi di controllo ed Autorità designate

Gli Organismi di controllo e le Autorità designate hanno anche svolto i seguenti controlli in materia di Etichettatura delle carni:

NUMERO OPERATORI ASSOGGETTATINUMERO TOTALE VISITE EFFETTUATE
11.3481.173

 

Attività di controllo sui prodotti alimentari di qualità regolamentata pianificate nel 2012

ICQRF

L'ICQRF programma annualmente la propria attività di controllo sulle produzioni di qualità regolamentata: prodotti da agricoltura biologica, su quelli a DOP,IGP,STG e sui vini a D.O..  

 

Prodotti da agricoltura biologica

Le tabelle seguenti riportano i principali indicatori di realizzazione dell’attività di controllo sui prodotti da agricoltura biologica in relazione al programmato.

Realizzazione dell’attività di ispettiva sui prodotti da agricoltura biologica
IspezioniControlli in ufficio
Programmato (n.)Realizzato (n.)Realizzato (%)Programmato (n.)Realizzato (n.)Realizzato (%)
1.5331.745113,8349483138,4


Realizzazione dell’attività analitica sui prodotti da agricoltura biologica
Campioni analizzati
Programmato (n.)Realizzato (n.)Realizzato (%)
527655124,3

 

Prodotti a DOP IGP e STG

La tabella seguente riporta i principali indicatori di realizzazione dell’attività di controllo sui prodotti a DOP, IGP (esclusi i vini a D.O.) e STG in relazione al programmato.

Realizzazione dell’attività di controllo sui prodotti a DOP IGP e STG
IspezioniControlli in ufficio
Programmato (n.)Realizzato (n.)Realizzato (%)Programmato (n.)Realizzato (n.)Realizzato (%)
2.0571.99196,855247586,0

 

Vini a D.O. (vini a DOCG, a DOC) e a IGT)

Le tabelle seguenti riportano i principali indicatori di realizzazione dell’attività di controllo sui vini a DOCG, a DOC e a IGT.

Realizzazione dell’attività ispettiva sui vini a DOCG, a DOC e a IGT
IspezioniControlli in ufficio
Programmato (n.)Realizzato (n.)Realizzato (%)Programmato (n.)Realizzato (n.)Realizzato (%)
4.6585.781124,11.1611.491128,4


Realizzazione dell’attività analitica sui vini a IGT
Campioni di vini a IGT analizzati
Programmato (n.)Realizzato (n.)Realizzato (%)
321639199,1



‹‹‹ Capitolo precedente      -      Capitolo successivo ›››



Ministero della Salute - Centralino 06.5994.1 - Codice Fiscale 80242250589