Home / Anagrafe nazionale vaccini

Anagrafe nazionale vaccini


Con il Decreto ministeriale 17 settembre 2018 del Ministero della salute, pubblicato nella G.U. n. 257 del 2018, viene istituito e disciplinato il funzionamento, presso il Ministero della salute, dell'Anagrafe nazionale vaccini, con l'obiettivo di garantire la corretta valutazione delle coperture vaccinali, utile sia a monitorare l’attuazione dei programmi vaccinali in atto su tutto il territorio nazionale, coerentemente con il Calendario vaccinale nazionale vigente, sia a fornire informazioni agli organi nazionali, comunitari ed internazionali nell’ambito dello svolgimento di funzioni e compiti correlati alla tutela della salute, anche mediante l'elaborazione di indicatori a fini comparativi.

Con l’istituzione dell’Anagrafe nazionale vaccini vengono definite le informazioni che tutte le Regioni e Province Autonome devono fornire al ministero della Salute e, come previsto dal Decreto legge 7 giugno 2017, n. 73, sono registrati nella medesima Anagrafe i dati relativi a:

  • i soggetti vaccinati
  • i soggetti da sottoporre a vaccinazione
  • i soggetti immunizzati (art. 1, comma 2, Decreto legge 7 giugno 2017, n. 73)
  • i soggetti per i quali le vaccinazioni possono essere omesse o differite solo in caso di accertato pericolo per la salute (art. 1, comma 3, Decreto legge 7 giugno 2017, n. 73)
  • le dosi e i tempi di somministrazione delle vaccinazioni effettuate
  • gli eventuali effetti indesiderati.

Inoltre, il decreto specifica le funzionalità che le anagrafi vaccinali regionali devono mettere a disposizione e, sulla base di quanto stabilito al Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale (PNPV) 2017-2019, individua il data set minimo di informazioni che le regioni devono trattare per la realizzazione delle anagrafi uniche a livello regionale, requisito indispensabile per la corretta alimentazione dell’Anagrafe nazionale vaccini.

Infine, per garantire l’aggiornamento delle anagrafi vaccinali regionali, l’Anagrafe nazionale vaccini mette a disposizione delle Regioni e Province Autonome le informazioni relative alle vaccinazioni effettuate in una regione o in una provincia autonoma diversa da quella di residenza, sia che si tratti di prestazioni occasionalmente effettuate al di fuori della propria residenza, sia nel caso di cambio di residenza in un’altra regione o provincia autonoma.

I dati dell’Anagrafe nazionale vaccini, realizzata nel rispetto della normativa vigente sulla privacy, possono essere diffusi solo in forma aggregata e anonima.



Data di pubblicazione: 7 novembre 2018 , ultimo aggiornamento 23 novembre 2018


Condividi




.