La Convenzione di Rotterdam (Convenzione PIC - Prior Informed Consent), firmata dalla Comunità europea l'11 settembre 1998 ed entrata in vigore il 24 febbraio 2004, disciplina le esportazioni e importazioni di alcuni prodotti chimici e pesticidi pericolosi ed è basata sul principio fondamentale del previo assenso informato. 

E' finalizzata a promuovere la condivisione delle responsabilità e la collaborazione tra le Parti interessate agli scambi internazionali di prodotti chimici pericolosi con l’obiettivo di proteggere la salute umana e l’ambiente contro i danni potenziali causati da questi prodotti e di contribuire a farne un uso compatibile con l’ambiente.

Il Regolamento (CE) n. 689/2008 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 giugno 2008 sull'esportazione ed importazione di prodotti chimici pericolosi, attua all’interno della Comunità, la convenzione di Rotterdam. 
Tale Regolamento conferma l’impegno della Commissione a garantire un controllo adeguato sugli scambi e sull’uso dei prodotti chimici su scala mondiale e si basa sul principio secondo cui tale controllo deve essere finalizzato a proteggere la salute umana e l’ambiente oltre i confini della Comunità.

A decorrere dal 1° marzo 2014 si applicherà il Regolamento (UE) n. 649/2012 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 4 luglio 2012.

Per effettuare le notifiche di esportazione (articoli 7 e 14 del reg. 689/2008) occorre accedere al sito Edexim della Commissione Europea.

Per il primo accesso occorre inviare via fax al n. 06 5994 6376 alla c.a. dell’Autorità Nazionale Designata per l’attuazione del reg. 689/2008, la richiesta delle chiavi di accesso, su carta intestata della ditta, specificando nome e indirizzo Email del referente.


Data di pubblicazione: 24 ottobre 2007, ultimo aggiornamento 8 ottobre 2013

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area