Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Piani di rientro
  • 4 aprile 2019, avente ad oggetto: aggiornamento pagamenti debiti anni pregressi, risultato di esercizio IV trimestre 2018, trasferimento delle risorse al Servizio sanitario regionale, tempi di pagamento e fatturazione elettronica, verifica annuale 2018 del Piano di rientro e la verifica adempimenti;
  • 1 agosto 2019, avente ad oggetto: aggiornamento debiti anni pregressi, risultato d’esercizio Conto consuntivo 2018, trasferimento delle risorse al Servizio sanitario regionale, trasferimento delle risorse al Servizio sanitario regionale, tempi di pagamento e fatturazione elettronica, Esame Stato Patrimoniale 2018, andamento dei conti al primo trimestre 2019, verifica del Piano di rientro e la verifica adempimenti.
  • 21 novembre 2019, avente ad oggetto: il Decreto legge n. 35/2019, i tempi di pagamento dei fornitori e fatturazione elettronica, l’andamento dei conti al secondo trimestre 2019 e stima a chiudere 2019, verifica del Piano di rientro l’esame del Programma operativo 2019-2021 e la verifica adempimenti.

I principali provvedimenti adottati dalla Regione e le risultanze emerse nelle riunioni di verifica tenutesi nell’anno 2019

Situazione economico-finanziaria: sulla base dei dati NSIS CE II trimestre 2019, si profila un disavanzo per l’anno 2019 e pertanto, i Tavoli di verifica hanno invitato la regione ad adottare le misure di contenimento della dinamica della spesa e a predisporre con urgenza le necessarie coperture per far fronte al disavanzo che si sta prospettando sull’anno 2019.

Per quanto concerne l’erogazione dei LEA, il punteggio complessivo dell’adempimento e) (Griglia LEA) registra nel 2018 (dati provvisori) un punteggio pari a 146, collocandosi al di sotto della soglia di adempienza. Persistono carenze nei vari settori, con particolare riferimento all’adesione agli screening oncologici, all’assistenza domiciliare ed alla qualità dell’assistenza ospedaliera;

Per quanto concerne lo stato di attuazione del Programma Operativo 2016-2018, i Tavoli:

  • hanno sollecitato l’implementazione della rete ospedaliera, dell’emergenza urgenza e delle reti tempo-dipendenti e raccomandano di focalizzare l’attenzione sulle criticità presenti a livello aziendale che non consentono l’attuazione di quanto programmato;
  • hanno preso atto della sospensione delle attività dei Punti Nascita (PN) di Cetraro e Soverato a seguito di evento avverso nel PN di Cetraro e per l’assenza dei requisiti minimi di cui al DPR 14 gennaio 1997 nel PN di Soverato. Prendono, altresì, atto che è in via di predisposizione un piano di adeguamento per la risoluzione delle criticità.
  • hanno raccomandato la sollecita adozione del provvedimento di revisione della rete oncologica da inviare in preventiva valutazione, previa valutazione del Tavolo per il DM n. 70/2015, nonché la definizione dei PDTA relativi alle principali neoplasie;
  • hanno sollecitato la trasmissione, in preventiva valutazione, del nuovo atto di programmazione della rete territoriale che dovrà recepire le osservazioni rese ed indicare per tutte le tipologie di assistenza (di base - ATF-UCCP, anziani, disabili, hospice, etc.), l’offerta attuale e quella programmata in coerenza con il DPCM LEA del 12/01/2017;
  • in materia di accreditamento, hanno sollecitato l’avvio formale delle attività dell’Organismo Tecnicamente Accreditante (OTA);
  • con riferimento ai rapporti con gli erogatori privati, hanno sollecitato la definitiva sottoscrizione dei contratti;
  • con riferimento alle liste di attesa, hanno sollecitato azioni per superare le criticità riscontrate nel monitoraggio dei tempi di attesa nell’ambito degli adempimenti LEA, e restano in attesa dell’adozione dei Piani Attuativi Aziendali;
  • hanno sollecitato una riorganizzazione generale dei flussi informativi finalizzata alla completa omogeneizzazione delle piattaforme aziendali ed alla costruzione di un sistema di monitoraggio della qualità e completezza dei flussi informativi aziendali. Rinnovano, con urgenza, la necessità di pervenire ad un miglioramento della governance dei flussi informativi;
  • sono rimasti in attesa dell’adozione di un provvedimento unico che definisca in modo chiaro le modalità organizzative del sistema dei controlli delle cartelle cliniche;
  • sono rimasti in attesa delle integrazioni e modifiche al Programma Operativo 2019-2021 nei termini richiesti nel corso della riunione del 21 novembre 2019;

In merito alla verifica adempimenti, hanno rilevato il persistere di criticità per gli anni 2015, 2016 e 2017. La verifica adempimenti 2018 è in corso.


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 26 novembre 2019, ultimo aggiornamento 12 novembre 2020

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area

Documentazione

Allegati