Talvolta anche il più piacevole dei giochi, se scelto con scarsa consapevolezza, può diventare una minaccia per la salute e l'incolumità dei piccoli. Ma quante e quali sono le insidie che si celano nei giocattoli?
Tra le cause più frequenti l'inalazione di piccoli componenti che rischiano di mettere a repentaglio la vita, specie dei più piccoli. Non vanno poi trascurate, inoltre, le ferite prodotte da giocattoli ridotti in pezzi o le reazioni allergiche ai suoi componenti.

  1. Attenti al marchio CE sul giocattolo
    Per ogni giocattolo i fabbricanti redigono una dichiarazione CE di conformità con la quale si assumono la responsabilità della regolarità  e appongono, secondo quanto previsto dalla direttiva,  la relativa marcatura CE. Anche se il marchio CE non garantisce da tutti i rischi (prova ne sono le notifiche presenti nel sistema Rapex di giocattoli pericolosi, pur marcati CE) è fortemente sconsigliato l’acquisto di giocattoli che ne sono sprovvisti.

  2. Giocattoli elettrici: per la maggiore sicurezza del bambino scegliere quelli a batteria
    Nel caso di giocattoli elettrici (trenini, ferri da stiro, forni etc.) devono poter funzionare solo tramite trasformatore esterno con dispositivo salvavita a bassa tensione (massimo 24 Volt). Oltre al marchio CE, deve essere presente quello IMQ dell’Istituto del Marchio di Qualità. In ogni caso, è prudente sorvegliare il bambino durante il gioco.

  3. Rispettare la fascia di età indicata sulla confezione
    Per le caratteristiche dei materiali e la dimensione dei componenti rimovibili, un giocattolo sicuro per una fascia di età, può risultare molto pericoloso per età inferiori.

  4. Attenzione ai materiali utilizzati
    In caso di giocattoli di stoffa o di peluche, oltre al marchio CE, si consiglia di controllare che i materiali siano di alta qualità (peli che non si staccano, occhi e naso fissati in modo anti-strappo, cuciture solide, nastri corti ed imbottitura che non si sbriciola) e che non siano infiammabili. Il bambino sottopone il giocattolo a test di resistenza massimali ed ha una naturale vocazione alla curiosità di vedere cosa contiene, per cui è portato a rompere l’involucro e ad esplorarne il contenuto, spesso portandolo alla bocca. Occhi e naso in plastica dura possono essere inalati e provocare soffocamento.

  5. Evitare  i giocattoli contraffatti
    Sono solitamente di materiale scadente, pericoloso per lesioni alla cute e alle mucose per alcune imperfezioni costruttive e facilmente infiammabili.

  6. Evitare i giocattoli con bordi o punte taglienti
    Nel caso il materiale costruttivo fosse metallico, verificare che i bordi siano opportunamente “orlati” e che non ci sia ruggine o punti di ruggine. Verificare periodicamente il buono stato di conservazione e l’assenza di rotture per giocattoli già presenti in casa da tempo. L’uso potrebbe averli resi pericolosi rispetto alle caratteristiche iniziali. In questo caso si consiglia di eliminarli.

  7. Per i giocattoli meccanici, verificare che gli ingranaggi siano ben protetti e non accessibili al bambino
    Le lesioni cutanee ed articolari da “imprigionamento” negli ingranaggi sono molto dolorose e talvolta con esiti funzionali importanti.

  8. Le armi-giocattolo, destinate ai bambini di età più elevata, devono utilizzare solo proiettili forniti dalla ditta produttrice
    Frecce e dardi devono avere la punta arrotondata, possibilmente di sughero o protetta con una ventosa difficilmente rimovibile. È consigliabile evitare che questi giocattoli, indirizzati ad una fascia di età maggiore, cadano nelle mani di bambini di età inferiore, per il rischio di lesioni oculari da uso improprio.

  9. Tende e casette in tela devono essere muniti di un’uscita facilmente apribile dall’interno
    Inoltre i sistemi di sostegno devono essere di plastica, leggeri e facili da montare.
    La stabilità della casetta o della tenda deve essere affidabile anche per movimenti bruschi e violenti, come può avvenire durante il gioco.

  10. Verificare che la confezione sia completata da istruzioni in lingua italiana
    sulle modalità di montaggio e di utilizzo. Leggerle accuratamente assieme al bambino, associando così alla gioia per il nuovo dono, quella di “varare” assieme a un familiare o a un amico il nuovo giocattolo.

Per approfondire consulta:


Data di pubblicazione: 13 agosto 2007, ultimo aggiornamento 26 dicembre 2013

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area