Il Siniaca (Sistema informativo nazionale sugli infortuni in ambiente di civile abitazione) ha avviato un sistema di sorveglianza degli incidenti domestici basato sugli arrivi in pronto soccorso ospedaliero in un campione di 22 centri distribuiti sul territorio nazionale (anno 2007).

Negli incidenti in ambiente domestico le donne rappresentano la categoria più a rischio in quanto più esposte all’ambiente domestico. Le donne, peraltro, rappresentano le figure chiave per la cura dei soggetti più vulnerabili (bambini e anziani).
Una donna su tre, che in età lavorativa ha avuto un infortunio in casa, lo subisce per attività di lavoro domestico.

Si è trattato:

  • per il 41% di ferite da taglio causate soprattutto da coltelli (17%) e oggetti taglienti (12%; ad esempio, bicchieri, bottiglie, lattine, scatolette metalliche e barattoli di vetro, pezzi di vetro)
  • per il 29% di cadute, soprattutto da scale removibili (4%), da sedia, sgabello e tappetini (4%) e da scale fisse (3%)
  • 1 accesso al PS su 10 riguarda ustioni essenzialmente causate da pentole, ferri da stiro, forno e fornelli (2%), acqua e vapore bollente (2%), olio e grasso bollente (2%).

Per quanto riguarda le tipologie delle lesioni diagnosticabili all’osservazione in pronto soccorso, si tratta:

  • per il 42% dei casi di ferite (soprattutto a carico degli arti superiori), coerentemente con l’alta prevalenza tra le casalinghe degli incidenti in cucina con coltelli e oggetti taglienti
  • per il 26% di contusioni
  • per l’11% di fratture (soprattutto agli arti superiori e inferiori)
  • per il 9% di ustioni (nella quasi totalità dei casi le ustioni avvengono in cucina).

Gli ambienti domestici più rappresentati sono:

  • cucina 36%
  • camera da letto 14%
  • soggiorno 12%
  • scale 8%
  • bagno 8% (superfici scivolose/bagnate dei sanitari, vasca e doccia e del pavimento)
  • pertinenze esterne della casa (giardino, cortile, ecc.) 6%.


in generale la caduta per le donne e la tipologia più frequente di incidente domestico e ciò e dovuto a diversi fattori tra cui la presenza di pavimenti bagnati o cerati, pavimenti non antiscivolo, non corretto uso delle scale, problemi fisiologici (osteoporosi) ecc.

Fonte ISS, Rapporto Istisan agosto2012. Articolo “Infortuni nelle casalinghe. Un fenomeno sommerso”


Data di pubblicazione: 13 agosto 2007, ultimo aggiornamento 8 novembre 2012

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area