Nella seduta del 26 Ottobre 2017, la Conferenza Unificata ha approvato l’Accordo relativo ai due documenti recanti: "Linee di indirizzo nazionali sui Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) per le demenze" e “Linee di indirizzo nazionali sull’uso dei Sistemi informativi per caratterizzare il fenomeno delle demenze”.

Si tratta dei primi due documenti tecnico-scientifici di approfondimento elaborati dal Tavolo di monitoraggio dell’ implementazione del Piano Nazionale per le Demenze (PND), operante presso il Ministero, secondo quanto previsto dal Piano stesso. I due documenti sono il primo prodotto della scelta, condivisa da tutti i componenti del tavolo, delle tematiche di particolare rilievo ed urgenza da approfondire per poi passare alla concreta attuazione nei livelli centrali, regionali e locali.

Il documento Linee di indirizzo Nazionali sui Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) per le demenze propone una definizione condivisa, teorica ed operativa, di Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) per le demenze e descrive gli elementi costitutivi di tali percorsi, relativi alla persona con demenza ma anche alla sua famiglia, che potranno poi avere una diversa articolazione nei vari contesti locali in cui verranno sviluppati anche in relazione ad esigenze specifiche dei bisogni e dei sistemi.
L'obiettivo è di poter disporre di linee di indirizzo nazionali da utilizzare come guida per quanti sono impegnati nella progettazione e attuazione di PDTA a livello regionale e locale.

Il documento Linee di indirizzo Nazionali sull'uso dei Sistemi Informativi per caratterizzare il fenomeno delle demenze è un approfondimento sui Sistemi Informativi a supporto dell'azione 1.7. del Piano nazionale demenze che prevede la realizzazione di un sistema informativo sulle demenze. La scelta di occuparsi dei sistemi informativi sanitari e statistici correnti è motivata dal fatto che questi sistemi contengono un patrimonio di informazioni che potrebbero consentire di tracciare il livello di assistenza socio-sanitaria fornito ai pazienti.

Nella seduta del 20 febbraio 2020 la Conferenza Unificata ha approvato da ultimo il documento recante “Linee di indirizzo nazionali per la costruzione di comunità amiche delle persone con demenza”, con lo scopo di promuovere lo sviluppo in Italia delle "Comunità amiche delle persone con demenza" (DFC - Dementia Friendly Communities), anche attraverso la valorizzazione delle esperienze già in atto, fondandosi su basi scientifiche tra cui le raccomandazioni della Joint Action della Commissione Europea.

Il lavoro del Tavolo di monitoraggio prosegue attualmente con nuovi obiettivi tra i quali:

L’approvazione in Conferenza Unificata di un nuovo documento, recentemente redatto, sull’approfondimento di alcuni temi etici connessi alle demenze. Il gruppo di lavoro, costituito per la stesura del documento, ha prodotto quattro capitoli relativi a:
1) l’analisi dei compiti delle figure giuridiche previste dalle normative vigenti
2) la comunicazione della diagnosi
3) la definizione del concetto di "competenza" delle persone con demenza e gli strumenti validati per la sua valutazione
4) il fine vita e le disposizioni anticipate.

Per approfondire

pagina Piano nazionale demenze


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 17 novembre 2017, ultimo aggiornamento 18 settembre 2020

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area