Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Rapporti internazionali
immagine con i simboli dei 17 obiettivi sostenibili

Gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile sono stati individuati nella risoluzione ONU adottata il 25 settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri delle Nazioni Unite in occasione del summit sullo sviluppo sostenibile, perseguendo il proposito di rafforzare la pace universale ed eradicare la povertà in tutte le sue forme e dimensioni.

Nel documento stilato dai Capi di Stato, Trasformare il nostro mondo. L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, sono stati determinati gli impegni sullo sviluppo sostenibile che dovranno essere realizzati tra il 2016 e il 2030, segnando un epocale passo in avanti della comunità internazionale nell’inquadrare le politiche di sviluppo in un’ottica di sostenibilità.

L’Agenda 2030 racchiude 17 obiettivi globali in un grande piano d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità, per un totale di 169 ‘target’ che, insieme, costituiscono il risultato di oltre due anni di consultazione pubblica e di contatti con la società civile e altre parti in causa nel mondo, che hanno dato particolare attenzione alla voce dei più poveri e dei più vulnerabili. Tutti sono coinvolti in questo programma: individui, paesi in via di sviluppo e paesi avanzati.

Le quattro parti che compongono l’Agenda  (1.Dichiarazione - 2.Obiettivi e target - 3.Strumenti attuativi - 4. Monitoraggio dell’attuazione e revisione) toccano diversi ambiti, tra loro interconnessi, fondamentali per assicurare il benessere della popolazione globale:

  • lotta alla fame e alle disuguaglianze
  • tutela delle risorse naturali e sviluppo urbano
  • agricoltura e modelli di consumo.

I 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile - SDGs - Sustainable Development Goals - mirano a consolidare e dare seguito ai risultati degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio - (MDGs - Millennium Development Goals - che li hanno preceduti, con cui condividono la piena realizzazione dei diritti umani di tutti e il raggiungimento dell’uguaglianza di genere e dell’emancipazione di tutte le donne e le ragazze, fondandosi sull’integrazione tra le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile (ambientale, sociale ed economica).


Data di pubblicazione: 22 dicembre 2017, ultimo aggiornamento 22 dicembre 2017

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area