Fondata nel 2002 dal Ministero della Salute per promuovere il network di ricerca clinica e traslazionale oncologica tra centri d’eccellenza, Alleanza Contro il Cancro, la Rete Oncologica Nazionale, opera per «portare al letto del paziente» le innovazioni diagnostiche e le più avanzate procedure terapeutiche.

Costituita attualmente da 27 Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico italiani (IRCCS), ACC – alla quale sono associati anche Istituto Superiore di Sanità, AIMaC, Fondazione Cnao e Italian Sarcoma Group – può contare su una rete di circa 4mila ricercatori che si avvale di database e infrastrutture condivisi.


La trasformazione dell’oncologia tradizionale a quella del futuro

Nel corso degli anni la Rete ha acquisito un ruolo fondamentale nell’oncologia del Paese: oltre ad essere riferimento operativo del Ministero per condurre importanti compiti istituzionali e progetti strategici, come l’aggiornamento del Piano Oncologico Nazionale o il primo programma nazionale per lo sviluppo di nuove terapie basate sulle cellule Car-T, ACC sta guidando la trasformazione dell’oncologia tradizionale a quella del futuro.


I programmi di ricerca

Due i programmi su cui il network è attualmente impegnato:

  • Nel primo, di genomica oncologica, è stata messa a punto la piattaforma GerSom in grado di decodificare tutti i tumori e i pazienti che si siano ammalati a causa di una forte predisposizione genetica.
    Oltre a consentire migliori cure, il programma consentirà di individuare i familiari sani ad alto rischio di ammalarsi di cancro, in modo tale da inviare a percorsi dedicati di prevenzione chi ne abbia bisogno e salvare così molte vite umane.

  • Nel secondo, particolarmente strategico, è in atto l’analisi dei dati clinici convenzionali e la loro integrazione con altri che derivano dalle scienze omiche, come la genomica, la radiomica e la trascrittomica.


Partnership

Oltreché in Italia, ACC promuove la ricerca oncologica di eccellenza in Europa e nel mondo grazie alle partnership con TranScan, consorzio che favorisce e finanzia nuovi progetti di ricerca traslazionale tra partner europei ed MD Anderson Sister Institution, il centro di riferimento dell’oncologia mondiale che ha sede a Houston, Texas.


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 22 aprile 2016, ultimo aggiornamento 8 maggio 2020

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area