Sommario Rischi di una cattiva alimentazione

L’assunzione errata di alimenti, sia nella quantità che nella qualità, può essere uno dei fattori principali nella determinazione di stati patologici quali:

  • ipertensione arteriosa
  • malattie dell’apparato cardiocircolatorio
  • sovrappeso e obesità
  • malattie metaboliche (aumento colestero e trigliceridi ematici)
  • diabete tipo 2
  • osteoporosi
  • litiasi biliare e steatosi epatica (fegato grasso)
  • carie dentarie
  • gozzo da carenza iodica
  • alcune forme di tumori.

Il rischio obesità, in particolare, è determinato oltre che da un eccesso di calorie introdotte, rispetto a quelle consumate, anche da uno stile di vita sedentario.

In Italia un Gruppo di esperti, costituito presso l'Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) ha elaborato le Linee Guida per una Sana Alimentazione Italiana, mirate a definire e divulgare le informazioni di base per una alimentazione equilibrata e mirata al benessere.

Per informazioni sul diabete vai alla campagna on line Speciale diabete.


Data di pubblicazione: 5 giugno 2007, ultimo aggiornamento 5 dicembre 2012

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area