Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Salute della donna
immagine di alcuni medici in riunione

Il Comitato Percorso Nascita nazionale (CPNn), costituito con Decreto ministeriale 12 aprile 2011, è stato rinnovato con Decreto ministeriale 11 aprile 2018.

Il Comitato assicura la funzione di coordinamento permanente tra le istituzioni centrali e periferiche in funzione della qualità e sicurezza del percorso nascita, come previsto dall'Accordo Stato Regioni del 16 dicembre 2010, recante: "Linee di indirizzo per la promozione e il miglioramento della qualità, della sicurezza e dell'appropriatezza degli interventi assistenziali nel percorso nascita e per la riduzione del taglio cesareo".

Il CPNn supporta tutte le Regioni e Province Autonome nell’attuare le migliori strategie di riorganizzazione dei Punti nascita e verifica che siano coerenti con quanto definito nell’Accordo Stato Regioni, con piena facoltà di declinare e rendere operative opportune misure di monitoraggio sui requisiti operativi, tecnologici e di sicurezza dei Punti nascita di I e II Livello, sull’integrazione tra i Livelli di assistenza materno/neonatale territoriale e ospedaliera, sulla piena implementazione delle Linee Guida nazionali relative agli aspetti materno/neonatali e sulla formazione del personale.

Nella verifica LEA è previsto uno specifico punto dedicato al percorso nascita, attraverso cui è possibile svolgere un’ulteriore azione di monitoraggio sullo stato di attuazione delle 10 linee di azione sottoscritte da Regioni e Province Autonome nell’Accordo del 16 dicembre 2010.

Con Decreto ministeriale 11 novembre 2015, al CPNn è stato attribuito l’ulteriore compito di esprimere un parere “consultivo” su richieste di deroga relativamente a punti nascita con volumi di attività inferiori ai 500 parti/anno avanzate da Regioni e Province Autonome.

Nel periodo 2011-2018, il Comitato ha costantemente monitorato l’attuazione da parte delle Regioni e PA delle seguenti 10 Linee di indirizzo previste dall'Accordo:

  1. Misure di politica sanitaria ed accreditamento
  2. Carta dei Servizi per il percorso nascita
  3. Integrazione territorio-ospedale
  4. Sviluppo di Linee guida sulla gravidanza fisiologica e di Linee guida sul taglio cesareo del SNLG-ISS
  5. Programma di Implementazione delle Linee guida
  6. Elaborazione, diffusione ed implementazione di Raccomandazioni e strumenti per la sicurezza del percorso nascita
  7. Procedure di controllo del dolore nel corso del travaglio e del parto
  8. Formazione degli operatori
  9. Monitoraggio e verifica delle attività
  10. Istituzione di una funzione di coordinamento permanente per il percorso nascita

Nello stesso periodo il CPNn ha contribuito a produrre i seguenti documenti:

Il CPNn ha contribuito all’implementazione e validazione dei seguenti documenti:

Infine, il Sistema di Sorveglianza ostetrica (Itoss), attivato presso l’Istituto superiore di sanità, ha predisposto Corsi di Formazione a Distanza (FAD) su emorragia del post-partum, disordini ipertensivi, sepsi materna.

Per approfondire


Data di pubblicazione: 21 aprile 2016, ultimo aggiornamento 29 ottobre 2019

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area