Nell’ottica del potenziamento della qualità della ricerca sanitaria, il Ministero della salute ritiene che l’aggiornamento del parco tecnologico degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico sia un elemento strategico fondamentale per raggiungere e mantenere livelli di eccellenza nell’ambito dell’attività scientifica di interesse pubblico.

A tale scopo, una parte delle risorse destinate alla ricerca sanitaria è indirizzata all’ammodernamento delle attrezzature scientifiche degli IRCCS, con particolare attenzione all’acquisizione di strumentazione ad alta tecnologia di ultima generazione.

La ripartizione del finanziamento avviene a seguito della valutazione, da parte del Comitato Tecnico Sanitario (sezione ricerca sanitaria) di cui al D.P.R. n. 44/2013, delle proposte presentate dagli istituti. Le proposte di acquisto delle apparecchiature devono essere correlate alle attività svolte nell’ambito delle linee programmate della Ricerca Corrente, nonché alle attività in rete o di cooperazione strutturata tra IRCCS, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo e l’applicazione sperimentale di nuove tecnologie d’avanguardia che consentano, sia un avanzamento delle conoscenze, sia un’ottimizzazione dei protocolli diagnostico-terapeutici.

Per dare maggiore evidenza alla programmazione sul territorio, nella presentazione delle proposte sono coinvolte le Regioni nelle quali ha sede l’Istituto richiedente, chiamate a condividere l’iniziativa anche mediante il cofinanziamento delle attrezzature biomediche.


Data di pubblicazione: 17 febbraio 2016, ultimo aggiornamento 17 febbraio 2016

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area