Il Regolamento CE n. 1223/2009 sui prodotti cosmetici contiene specifiche disposizioni per le procedure di notifica dei prodotti cosmetici al Cosmetic Product Notification Portal (CPNP), il portale europeo di notifica dei prodotti cosmetici e dei loro ingredienti, da effettuarsi prima della loro immissione sul mercato. 

In particolare, l’art. 13 definisce l’obbligo di notifica dei prodotti cosmetici per la commercializzazione sul territorio comunitario e l’art. 16 definisce le condizioni di comunicazione delle informazioni riguardanti i nanomateriali utilizzati come ingredienti nei prodotti cosmetici, quando diversi da coloranti, conservanti e filtri UV (in forma di nanomateriali) elencati negli allegati IV, V e VI al Regolamento sui cosmetici.

Il Regolamento, inoltre, prevede che la Commissione europea utilizzi le informazioni presenti nel CPNP per predisporre e pubblicare un catalogo ufficiale di tutti gli ingredienti in forma di nanomateriali contenuti nei prodotti cosmetici presenti sul mercato comunitario (art. 16, paragrafo 10, lettera a) ed è quindi essenziale che le informazioni inserite nel portale CPNP da parte delle aziende siano corrette.

Tutte le aziende che effettuano notifiche al portale CPNP secondo l'art. 13 del Regolamento CE, dichiarando la presenza nella formulazione di ingredienti in forma di nanomateriale, devono verificare se le sostanze in questione rientrino effettivamente nella definizione di nanomateriale di cui all’art.2, paragrafo 1, lettera k) del Regolamento CE, tenuto anche conto della Raccomandazione della Commissione 2011/696 ai fini della definizione del cut off, e delle informazioni tecniche acquisite dai propri fornitori di tali sostanze.

Si riportano alcune indicazioni per una corretta notifica dei prodotti cosmetici contenenti ingredienti in forma di nanomateriali. In caso di sostanze dichiarate come nanomateriali nell’effettuare la notifica al CPNP di un prodotto cosmetico:

  • se le sostanze sono coloranti, conservanti o filtri UV possono essere utilizzate nei prodotti cosmetici solo se sono elencate ed esplicitate come forma “nano”, nei rispettivi allegati da IV a VI del Regolamento; oppure, se non ancora inserite negli allegati, devono comunque aver ricevuto parere positivo da parte del SCCS all’utilizzo della forma “nano”, consultabile sul sito web della Commissione alla pagina Public health - Scientific Committees - Consumer safety;

  • se le sostanze rientrano nella definizione di nanomateriali, ma sono diverse da coloranti, conservanti e filtri UV, è necessario presentare la notifica del prodotto cosmetico al CPNP ai sensi dell’art. 16 del Regolamento;

  • se gli ingredienti indicati come nanomateriali in realtà non sono tali, è necessario correggere la notifica effettuata ai sensi dell’art. 13 ed eliminare l’indicazione di nano materiale;

  • se le notifiche risultassero corrette, non è necessaria alcuna ulteriore azione.

Solo i prodotti cosmetici che contengono nanomateriali notificati ai sensi dell’art. 16 o elencati espressamente come nano negli allegati al Regolamento n. 1223/2009 sono conformi alla normativa vigente e devono essere immessi sul mercato rispettando l’obbligo di riportare in etichetta, nella lista degli ingredienti, la dicitura “nano” per ogni ingrediente effettivamente nanomateriale (art. 19 del Regolamento).


Data di pubblicazione: 2 novembre 2015, ultimo aggiornamento 2 novembre 2015

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area