Il programma di investimenti in edilizia e tecnologie, inaugurato dal legislatore con l'articolo 20 della Legge 11 marzo 1988, n. 67 e integrato con successivi provvedimenti normativi, intende contribuire, attraverso la riqualificazione strutturale e tecnologica, agli obiettivi di efficienza dell'assistenza sanitaria e di riequilibrio dell'assistenza sul territorio nazionale per garantire a ciascun cittadino una risposta adeguata alla domanda di salute, sia in termini di prevenzione che di cura.

Con l'Accordo Stato-Regioni del 19 Dicembre 2002 per la semplificazione delle procedure, preso a base per l'implementazione dell'Osservatorio, sono state disciplinate in modo omogeneo le procedure per la predisposizione, l’approvazione, l’attuazione ed il monitoraggio dei programmi di investimento.

Il conferimento dei dati al sistema è stato concepito in funzione della suddetta semplificazione predisponendo uno strumento capace di alleggerire e velocizzare gli scambi informativi - con modalità diversificate a seconda del livello di sviluppo informatico dell’utente - ed è finalizzato ad una fruizione diffusa del patrimonio informativo condiviso, attraverso strumenti di elaborazione e di rappresentazione sintetica messi a disposizione di tutti gli utenti.

L'Osservatorio degli investimenti pubblici in Sanità del NSIS, rende accessibili ai diversi attori del Servizio Sanitario Nazionale, in particolare Ministero della Salute, Regioni/Province Autonome e Aziende Sanitarie nonché al Ministero dell’Economia e Finanze informazioni utili per la gestione delle diverse fasi del ciclo di vita degli investimenti pubblici in sanità. Infatti, attraverso la programmazione e valutazione dei progetti di investimento e il monitoraggio puntuale dello stato di avanzamento, è possibile  garantire un'efficace politica d'impiego dei fondi pubblici disponibili.

Il successivo Accordo Stato - Regioni del 28 febbraio 2008 relativo agli Investimenti in Sanità conferma l'utilizzo obbligatorio del sistema Osservatorio, sia con riferimento agli Accordi di programma in corso già approvati o iniziati sia con riferimento ai nuovi accordi da definirsi, in quanto "condizione necessaria" per la loro sottoscrizione.

Fin dalla sua origine l’Osservatorio ha avuto anche l’obiettivo di divenire strumento di supporto alle decisioni dei diversi attori, sulla base dell’acquisizione strutturata e sistematica dei dati relativi alla gestione degli investimenti e in virtù dell’integrazione con i dati relativi al monitoraggio della rete di assistenza e al monitoraggio dei costi.

Per approfondire, consulta l'area tematica "Investimenti in sanità".

 


Data di pubblicazione: 8 maggio 2012, ultimo aggiornamento 9 agosto 2012

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area