Le strutture regionali di coordinamento (SRC) sono individuate dalle Regioni per garantire il coordinamento intraregionale e interregionale delle attività trasfusionali, dei flussi di scambio e di compensazione. Le strutture regionali di coordinamento effettuano inoltre il monitoraggio per il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla legge 219/2005 su qualità, sicurezza e autosufficienza di sangue.

Con l’accordo Stato Regioni 13 ottobre 2011 sono state dettagliate le “Caratteristiche e funzioni delle Strutture regionali di coordinamento (SRC) per le attività trasfusionali”. La SRC è quindi la  struttura tecnico organizzativa della Regione o Provincia Autonoma che garantisce lo svolgimento delle attività di supporto alla programmazione regionale in materia di attività trasfusionali e di coordinamento e controllo tecnico-scientifico della rete trasfusionale regionale, in sinergia con il Centro Nazionale Sangue.

Consulta l'elenco delle strutture regionali di coordinamento (.pdf, 74,9 Kb)


Data di pubblicazione: 23 marzo 2012, ultimo aggiornamento 4 marzo 2016

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area