Tutti i cittadini comunitari, dell’area SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein) e della Confederazione Svizzera e non comunitari, in possesso di titoli conseguiti in un Paese non comunitario, per ottenere l'autorizzazione all'esercizio della professione in Italia, devono presentare domanda di riconoscimento del loro titolo.

Per ottenere il riconoscimento:

i medici chirurghi, medici veterinari, farmacisti e odontoiatri devono presentare i documenti indicati nell'ALLEGATO D1 e compilare i seguenti modelli in base alla professione:

  • MODELLO D1 MEDICO
  • MODELLO D1 VETERINARIO
  • MODELLO D1 FARMACISTA
  • MODELLO D1 ODONTOIATRA.

 

I medici specialisti e odontoiatri specialisti devono presentare i documenti indicati nell’ALLEGATO E1 e compilare i seguenti modelli in base alla professione:

  • MODELLO E1 MEDICO SPECIALISTA
  • MODELLO E1 ODONTOIATRA SPECIALISTA

 

Gli Psicologi devono presentare i documenti indicati nell' ALLEGATO N e compilare il MODELLO N 

Gli Psicoterapeuti devono presentare i documenti indicati nell' ALLEGATO N e compilare il MODELLO N1

 

CASI PARTICOLARI riguardanti i cittadini comunitari, dell’area SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein) e della Confederazione Svizzera:

I cittadini comunitari, dell’area SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein) e della Confederazione Svizzera in possesso di titolo abilitante all’esercizio della professione di medico chirurgo, medico veterinario, farmacista, odontoiatra conseguito in un Paese non comunitario e già riconosciuto (con provvedimento formale) in un Paese membro dell’Unione Europea, dell’area SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein) e della Confederazione Svizzera  possono chiederne il riconoscimento presentando i documenti indicati nell' ALLEGATO D4 e compilando i seguenti modelli in base alla professione:

 

  • MODELLO D4 MEDICO;
  • MODELLO D4 ODONTOIATRA
  • MODELLO D4 FARMACISTA
  • MODELLO D4 MEDICO VETERINARIO

 

Tutte le altre professioni sanitarie devono utilizzare il MODELLO D2 e presentare i documenti indicati nell' ALLEGATO D2

In particolare, infermieri e tecnici sanitari di radiologia medica che intendono lavorare in una delle seguenti Regioni o Provincie:

  • Calabria
  • Campania
  • Toscana
  • Sardegna
  • Liguria
  • Piemonte
  • Lombardia
  • Valle d'Aosta
  • P.A. di Trento e Bolzano

devono inviare le richieste di riconoscimento dei titoli direttamente agli uffici regionali competenti (elenco file formato PDF), utilizzando il MODELLO H e presentando i documenti indicati nell' ALLEGATO H .

Altrettanto dovranno fare le cooperative, gli organismi o i singoli soggetti delegati all’istruttoria delle pratiche di riconoscimento, che abbiano la residenza legale nelle citate Regioni o Provincie.

 

Consulta le schede servizi nella sezione Moduli e servizi - Riconoscimento titoli esteri in Paesi non EU oppure cerca la scheda nell'instradatore


I decreti di riconoscimento rilasciati a cittadini  extra-comunitari perdono efficacia trascorsi due anni dal loro rilascio qualora il professionista non si iscriva al relativo albo professionale, ai sensi dell’art. 50, comma 8 bis, del dPR 31 agosto 1999, n. 394.

Per ottenere il rinnovo del decreto di riconoscimento il cittadino extra-comunitario dovrà compilare il seguente modulo di domanda:


Per richiedere la restituzione dei documenti relativi al titolo professionale dell’area sanitaria conseguito:

  • in un Paese dell'Unione europea da cittadini comunitari

  • in un Paese dell’Area SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein)  e nella Confederazione Svizzera  dai rispettivi cittadini

  • in un Paese non dell’UE da cittadini comunitari e/o extracomunitari

è necessario presentare tutta la documentazione prevista nell'Allegato e compliare il modello di richiesta documentazione.


Data di pubblicazione: 27 marzo 2015, ultimo aggiornamento 7 settembre 2017

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area

Documentazione

Allegati