La Commissione di esperti è stata istituita dall’articolo 201 del T.U. delle leggi sanitarie e la sua composizione è attualmente disciplinata dall’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 14 maggio 2007, n.86; la Commissione è un organo consultivo del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali competente in materia di pubblicità sanitaria concernente tutti i seguenti prodotti:

  • medicinali
  • presidi medico-chirurgici
  • dispositivi medici (compresi i diagnostici in vitro)
  • acque minerali
  • farmaci veterinari
  • qualunque mezzo di prevenzione e cura che sia pubblicizzato come tale.


La Commissione opera presso la Direzione Generale dei farmaci e dei dispositivi medici e si riunisce in seduta plenaria tre volte l’anno con il compito di stabilire i criteri per la valutazione delle domande di autorizzazione alla pubblicità sanitaria ed esprimere pareri su questioni di particolare rilievo richiesti dal Ministero  della salute.

Ai fini dell’esame delle domande di autorizzazione alla pubblicità, la Commissione si riunisce in una composizione ristretta, formata dai membri appartenenti al Ministero della salute, al Ministero dello sviluppo economico, all’Istituto Superiore di Sanità o dai loro sostituti. Alle riunioni della Commissione in composizione ristretta può partecipare anche il rappresentante dell’Agenzia Italiana del Farmaco o il suo sostituto. Possono, ove siano interessati e senza oneri a carico dello Stato, partecipare alle riunioni della Commissione in composizione ristretta anche gli altri componenti della Commissione.

Il funzionamento della Commissione rientra tra le competenze dell’Ufficio II che assicura le attività di segreteria ed ogni altra attività connessa ai lavori dell’Organo collegiale. Il parere della Commissione non è obbligatorio, per i medicinali, nei casi indicati dal comma 6, art. 118 del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219. In tali casi l’Ufficio II, sentiti gli uffici competenti nel caso di prodotti diversi dai medicinali, esprime autonomamente il parere con diniego o richiesta di modifica del messaggio pubblicitario. L’organo collegiale è stato ricostituito con decreto ministeriale firmato in data 31 marzo 2008 (con successivo decreto del 13 novembre 2008 si è provveduto a sostituire un componente, collocato a riposo per raggiunti limiti di età).


Elenco componenti della Sezione per il rilascio delle licenze per la pubblicità sanitaria


Data di pubblicazione: 25 febbraio 2008, ultimo aggiornamento 1 giugno 2016

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area