Le associazioni di Auto Mutuo Aiuto (AMA) sono formate da persone che condividono lo stesso problema, con lo scopo di aiutarsi reciprocamente.

Ecco di seguito le più note associazioni nel settore dell'alcoldipendenza.

Alcolisti Anonimi
Alcolisti Anonimi (AA) è un’associazione di auto-mutuo aiuto in cui le persone con problemi di alcolismo si incontrano in forma anonima e mettono in comune la loro esperienza e capacità di aiuto con il fine di risolvere il comune problema di alcolismo. L’unico requisito per divenire membri dell’associazione è desiderare di smettere di bere. L’associazione si sostiene in modo completamente autonomo con i contributi dei soci, non aderisce ad alcuna confessione, idea politica o altra organizzazione ed i suoi soci operano esclusivamente con lo scopo di  rimanere sobri ed aiutare altri alcolisti a raggiungere la sobrietà.
L’anonimato è uno degli elementi basilari del Programma di recupero, ma esso riguarda solo i singoli membri e non l’associazione, che al contrario opera apertamente nella società tramite i suoi organi di segretariato.
L’anonimato ha avuto e continua ad avere una finalità difensiva rispetto ai pregiudizi e allo stigma sociale spesso riservato agli alcolisti; tuttavia la sua funzione principale è quella di garantire una completa uguaglianza fra tutti i membri del gruppo, al di là delle differenze sociali, culturali, economiche e di storia personale; attraverso l’anonimato è più facile accettare e considerare tutti i membri del gruppo allo stesso modo, senza giudicare o escludere nessuno. L’anonimato inoltre garantisce che i membri aiutino i loro simili per puro spirito di servizio, senza attendersi in cambio niente che non sia la soddisfazione personale che ne ricavano, con un atteggiamento di umiltà che è una chiave molto importante  dell'intero programma di recupero.

Associazione Italiana dei Club Alcologici Territoriali
L'Associazione Italiana dei Club Alcologici Territoriali (AICAT) è una associazione di volontariato e auto-mutuo aiuto, senza scopo di lucro, apartitica, aconfessionale ed interetnica, che opera in ambito nazionale e internazionale per il superamento dei problemi alcolcorrelati e complessi. L’AICAT opera per cambiare i comportamenti non solo dell'alcolista e della sua famiglia, ma dell’intera comunità, nell’idea che sia necessario cambiare la cultura sanitaria della società per creare un ambiente che consenta  a tutti crescita, maturazione e buona qualità di vita.
Nucleo fondamentale per l’attività della associazione è il Club Alcologici Territoriali (CAT), di cui fanno parte gli alcolisti, le loro famiglie e i servitori-insegnanti.
Il Club è una comunità multifamiliare formata da famiglie e persone diverse per sesso, età, educazione, professione, stili di vita,  accomunate da problemi legati al consumo di alcol e/o altre sostanze d’abuso. Il Club non si presenta come sede di terapia e opera sulla base dell’assunto che l'uso di alcol non è una patologia ma un tipo di comportamento.
Fanno parte del Club anche un “servitore-insegnante” nonché coloro che scelgono di fungere da “famiglia sostitutiva “ delle persone sole con problemi alcolcorrelati e complessi.
Elemento chiave dell’attività dei Club in quanto gruppi di auto-mutuo aiuto è la convinzione che problemi come l’alcolismo possono essere meglio affrontati dalle persone che li hanno vissuti e patiti in prima persona.
Nel Club l’attenzione viene focalizzata, più che sul rapporto che una persona ha con l’alcol o altre sostanze d’abuso, sulla persona stessa nella sua totalità e complessità, tenendo conto anche del contesto familiare e sociale in cui essa è inserita. In particolare i problemi di un alcolista sono considerati problemi dell’intera famiglia, che viene quindi anch’essa seguita e aiutata a modificare il proprio stile di vita e a crescere e maturare  assieme alla persona alcolista.

Al-Anon e Alateen
Al-Anon è una associazione di auto-mutuo aiuto che opera con la finalità di aiutare le famiglie di alcolisti a recuperarsi dagli effetti negativi procurati dal problema di alcolismo di un familiare o di un amico. L'unica condizione richiesta per far parte della Associazione è di avere un parente o un amico che ha problemi con l'alcol. Chiunque si  renda conto che la propria vita è stata condizionata dal rapporto con un alcolista può diventare membro di Al-Anon.
Al-Anon opera in maniera indipendente e senza alcuna affiliazione con altre organizzazioni.
Il programma di recupero è adattato da Alcolisti Anonimi e si basa sullo stesso percorso dei "Dodici Passi" che costituisce il nucleo fondamentale del programma di A.A..  L’anonimato ne è un aspetto fondamentale; nei gruppi i  membri usano solamente il nome di battesimo e tutto quello che si dice nelle riunioni è considerato rigorosamente confidenziale.
Le persone sono incoraggiate a darsi reciproco sostegno e a comunicare tra di loro anche al di fuori del funzionamento dei gruppi. Nelle riunioni i membri  del gruppo a turno svolgono il ruolo di conduttori.
Altro strumento di recupero utilizzato dalla associazione è la produzione, diffusione e lettura di letteratura specifica  che riflette la filosofia del programma, anche scritta dagli stessi membri dei gruppi.
Alateen è lo specifico programma di recupero per gli adolescenti di Al-Anon, di cui costituisce parte integrante.
Ogni gruppo Alateen fa riferimento a un membro adulto di Al-Anon,  che funge da  sponsor e  guida attiva del gruppo verso la conoscenza dei dodici passi e delle altre regole previste dal programma.
I giovani di Alateen possono anche scegliere uno sponsor personale tra i membri di un gruppo Al-Anon  o Alateen.
Al-Anon e Alateen  tengono  riunioni chiuse riservate esclusivamente ai propri membri ma anche un certo numero di riunioni aperte a chiunque sia interessato ai problemi  relativi all’alcol.


Data di pubblicazione: 26 gennaio 2011, ultimo aggiornamento 8 maggio 2019

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area