Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Piani di rientro


Il Piano di Rientro dal disavanzo è stato siglato il 29 luglio 2010 al fine di ottenere la riattribuzione del maggiore finanziamento previsto per il 2004, non assegnato per la mancata copertura del disavanzo nei termini previsti dagli accordi. Il debito rilevato a tutto il 31 dicembre 2004 è pari a 676 mln/euro.

Con la DGR n° 1-415 del 2 agosto 2010 la Regione Piemonte ha recepito l’Accordo e il Piano di Rientro sottoscritti, ai sensi dell’art. 1 comma 180 della Legge n° 311 del 20 dicembre 2004. In data 30 settembre 2010 la Regione ha inviato il Programma Attuativo del Piano di Rientro di riqualificazione e riorganizzazione del SSR.

Nel corso della riunione di verifica del 7 febbraio 2011, Tavolo e Comitato, anche sulla base dei pareri resi dall’AIFA e dall’AGENAS, hanno espresso parere favorevole all’Addendum al Piano di Rientro e al Programma Attuativo della Regione; hanno chiesto alla Regione di adottarlo e di darne pubblicazione  sul Bollettino Ufficiale della Regione.

Nel corso della riunione  di verifica dell’11 aprile 2011, Tavolo e Comitato hanno fatto presente che l’Addendum, adottato con DGR44-165 del 28 febbraio 2011, non era conforme al documento sul quale Tavolo e Comitato, nella riunione del 7 febbraio 2011, avevano dato parere favorevole. Hanno valutato pertanto che si erano verificate le condizioni per l’automatica risoluzione dell’accordo.

Nel corso della riunione di verifica annuale del 13 luglio 2011, Tavolo e Comitato avendo verificato che con l’approvazione della DGR 49-1985 del 29 aprile 2011 sono state rispettate tutte le prescrizioni contenute nell’articolo 5 dell’Accordo del 29 luglio 2010 hanno stabilito che vi sono i presupposti per l’erogazione alla regione del 40% del maggior finanziamento per l’anno 2004.

Nel corso della riunione di verifica del 13 dicembre 2011 Tavolo e comitato avendo valutato insufficienti i provvedimenti trasmessi dalla regione per documentare l’attuazione di quanto previsto nel Piano di Rientro ed essendo emerso un disavanzo non coperto hanno stabilito che non vi sono le condizioni per l’erogazione di alcuna spettanza.

Nella riunione del 4 aprile 2014, Tavolo e Comitato, hanno valutato negativamente lo stato di attuazione del Piano di Rientro in considerazione: della situazione emersa in merito al mancato conferimento di risorse al SSR per 898 mln di euro; del profilarsi di un disavanzo non coperto per l’anno 2012; del ritardo nell’attuazione del Piano di rientro e del suo Addendum; nonché delle criticità relative alla L.R. n° 3-2012 che non risultava coerente con il Piano di rientro e con l’Addendum.

Alla luce delle valutazioni sopra citate, al fine di non compromettere l’attribuzione delle risorse condizionate alla piena attuazione del Piano di rientro, la Regione è stata invitata ad avvalersi di quanto previsto dall’articolo 15, comma 20, del D.L. n° 95/2012, convertito, con modificazioni dalla Legge n° 135/2012, in merito alla prosecuzione del Piano di rientro mediante la predisposizione di un Programma operativo per il triennio 2013-2015.

Il 10 settembre 2013 la Regione ha trasmesso una bozza di Programma Operativo 2013-2015.

Con D.G.R. n° 25-6992 del 30 dicembre 2013, la Regione Piemonte ha approvato il Programma Operativo 2013-2015 predisposto ai sensi dell'art. 15, comma 20, del D.L. n° 95/2012 convertito, con modificazioni, in Legge n. 135/2012.

Nella riunione di verifica del 17 aprile 2014 Tavolo e Comitato hanno valutato che in riferimento al P.O 2013-2015 adottato, la Regione abbia recepito in gran parte le prescrizioni indicate nella precedente riunione del 13 novembre 2013 e hanno evidenziato che i nuovi interventi nonché le residue prescrizioni non recepite saranno oggetto di esame e monitoraggio in fase di attuazione.

L’ultima riunione di verifica si è tenuta il 1 aprile 2015.


Data di pubblicazione: 7 dicembre 2010, ultimo aggiornamento 1 luglio 2015

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area