Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Piani di rientro

Il Piano di rientro dal disavanzo (pdf, 2 Mb) della Regione Abruzzo è stato siglato il 6 marzo 2007, e prevede una stima di interventi per il recupero del disavanzo sanitario.

A seguito della verifica del 22 luglio 2008, si è avviata la procedura di diffida, di cui all’art.4, del Decreto Legge del 1 ottobre 2007, n°159, convertito con modificazioni dalla Legge 222/07, ai fini del commissariamento, non essendo stati raggiunti gli obiettivi prefissati. Successivamente, a seguito dell’incontro del 2 settembre 2008, persistendo i presupposti riscontrati precedentemente, il Consiglio dei Ministri, con delibera dell’11 settembre 2008, ha nominato il dott. Gino Redigolo Commissario ad acta per l’intero periodo di vigilanza del Piano.

Sulla base delle disposizioni previste dalla normativa di cui sopra, con delibera del Presidente del Consiglio del 12 dicembre 2009 è stato nominato il Presidente pro-tempore della Regione Abruzzo  dott. Gianni Chiodi quale Commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di Rientro, in sostituzione del precedente Commissario.

Successivamente con delibera del 13 gennaio 2010, il Presidente del Consiglio dei Ministri ha affiancato al Commissario ad acta, come sub-commissari, la dott.ssa Giovanna Baraldi e il dott. Giancarlo Rossini, al fine di rafforzare l’impatto dell’attività commissariale.

Ai sensi del “Patto per la Salute” del 3 dicembre 2009, art. 13 comma 14 e art.2 comma 88 della Legge 23 dicembre 2009, n° 191, la Regione ha inviato, in data 15 luglio 2010, il Programma Operativo 2010 con il quale intende dare prosecuzione al Piano di Rientro 2007/2009.

Il 4 agosto 2010 la delibera della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a seguito della rinuncia da parte del Dott. Giancarlo Rossini in data 16 febbraio2010, ha esteso la delega della dott.ssa Giovanna Baraldi, in qualità di sub-commissario ad acta, per la realizzazione di tutti gli interventi prioritari definiti nel mandato ricevuto il 13 gennaio 2010.

Il 6 luglio 2011 il Commissario ad acta ha provveduto ad adottare apposito decreto (DCA n° 22/11) con il quale approva il Programma Operativo 2011-2012, predisposto in applicazione dell’art. 2 , comma 88 della Legge 191/2009.

A seguito delle dimissioni del sub-commissario Giovanna Baraldi, in data 30 aprile 2012, con delibera del 7 giugno 2012, il Consiglio dei Ministri ha preso atto delle suddette dimissioni ed ha provveduto alla nomina del dott. Giuseppe Zuccatelli in funzione di sub-commissario per l’attuazione del Piano di Rientro dai disavanzi del SSR abruzzese.

La gestione commissariale, con DCA 84 del 9 ottobre 2013, ha approvato il Programma Operativo 2013-2015 che è stato valutato dai Ministeri affiancanti adeguatamente impostato subordinatamente ad alcune prescrizioni indicate nella riunione di verifica del 21 novembre 2013.

Con DCA n°112/13 del 30 dicembre 2013 la struttura commissariale ha approvato la nuova versione del Programma Operativo 2013-2015 con le modifiche ed integrazioni richieste.

Nella riunione di verifica del 17 e 22 aprile 2014, Tavolo e Comitato hanno valutato che il P.O. 2013-2015, adottato con Decreto 112/2013, fosse stato integrato con le prescrizioni di cui alla riunione del 21 novembre 2013; hanno ritenuto altresì necessario che la struttura commissariale procedesse all’invio dei chiarimenti richiesti e all’adozione, con atto formale di integrazione del Programma Operativo 2013-2015, delle ulteriori integrazioni indicate.

Con delibera del Presidente del Consiglio del 23 luglio 2014 è stato nominato il Presidente pro-tempore della Regione Abruzzo dott. Luciano D’alfonso quale commissario ad acta per la prosecuzione del Piano di Rientro , a seguito delle elezioni regionali del 25 maggio 2014. 

Nel corso della riunione di verifica del 4 agosto 2014 il Commissario ad acta ha dichiarato di volersi avvalere della procedura di cui all’art. 2, comma 88, della legge n. 191/2009 per l’uscita dal commissariamento.

L’ultima riunione di verifica si è tenuta l’8 aprile 2015.


Data di pubblicazione: 7 dicembre 2010, ultimo aggiornamento 1 luglio 2015

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area