Tutti gli enti beneficiari del cinque per mille dell’IRPEF, indipendentemente dall'ammontare del contributo percepito, sono obbligati nell’anno successivo al ricevimento dei contributi a redigere un rendiconto e una relazione illustrativa attraverso i quali dimostrino l'utilizzo delle risorse ricevute.

A seguito dell'emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 luglio 2020, che disciplina le modalità e i termini per l'accesso al riparto del cinque per mille, sono in fase di definizione alcune modifiche nelle schede di rendicontazione per gli enti della ricerca sanitaria. Le quote percepite nel corso dell’anno 2020, relative al cinque per mille 2018 e 2019, saranno per questo motivo rendicontate sulla base dei nuovi schemi e modalità di rendicontazione che verranno pubblicati sul sito a breve.

I termini di presentazione delle rendicontazioni iniziali delle quote saranno pertanto posticipati di alcuni mesi rispetto alla data del 31 gennaio prevista da questa Amministrazione.


Rendiconti inviati

Gli Enti che hanno percepito i fondi del 5 per mille relativi alla dichiarazione IRPEF hanno inviato i rendiconti dell’assegnazione a progetti di ricerca delle somme percepite IRPEF. L’obbligo di trasmissione dei rendiconti riguarda esclusivamente gli importi percepiti uguali o superiori a 20.000 euro.

Le relazioni illustrative, che fanno parte dei rendiconti,  non sono pubblicate per la struttura e varietà dei contenuti e per garantire la tutela dei dati di terze persone menzionate. Le relazioni sono detenute dal Ministero e accessibili ai sensi dell’art. 5 del D.lgs. n. 33/2013.



  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 11 novembre 2010, ultimo aggiornamento 28 gennaio 2021

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area