Il periodo pre-concezionale può essere definito come il tempo che intercorre tra il momento in cui la donna (la coppia) è aperta alla procreazione, perché desidera una gravidanza nell’immediato futuro o perché comunque l’accetta a medio lungo termine, e il momento del concepimento. Si tratta di un periodo,quindi, non definito né definibile con precisione, molto variabile: intorno ai sei mesi nelle gravidanze programmate, anche di anni in quelle non programmate. Se la gravidanza non viene attivamente ricercata, ma nemmeno evitata con metodi contraccettivi sicuri, il periodo pre-concezionale può durare  diversi anni. Oltre i due anni di rapporti nei periodi fertili senza che avvenga il concepimento, si comincia a pensare a qualche problema di fertilità della coppia.

Non è possibile in nessun modo stabilire con esattezza il momento del concepimento e l’inizio della gravidanza; inoltre le prime 2-3 settimane di sviluppo dell’embrione avvengono senza che compaiano segni precisi. La donna sa di essere incinta soltanto quando l’embrione ha già 2-3 settimane di sviluppo. La prima visita ostetrica e i primi consigli del medico sul modo migliore per affrontare la gravidanza in salute avvengono, di solito, a 6-8 settimane di sviluppo embrionale. Le prime di settimane di sviluppo dell’embrione sono decisive per la formazione dei vari organi del bambino.

Figura 1.  Formazione degli organi embrionali e prima visita ostetrica
Figura 1.  Formazione degli organi embrionali e prima visita ostetrica

Per essere sicuri di evitare i rischi di malformazioni, che possono verificarsi proprio nelle prime fasi dello sviluppo dell’embrione, devono essere messi in atto, per tutto il periodo pre-concezionale, alcuni comportamenti preventivi. Gli interventi preventivi attuati in questo periodo non possono garantire con sicurezza la nascita di un bambino perfettamente sano, ma hanno l’obiettivo non trascurabile di ridurre i rischi di alcune patologie.

Una gravidanza desiderata e programmata è dunque una gravidanza più sicura per la futura mamma e per il bambino. In questo periodo è essenziale inoltre, rivolgersi al proprio medico di fiducia ed avere con lui un colloquio approfondito sulle condizioni di salute e sulle abitudini di vita della donna e della coppia. Un adeguato counselling pre-concezionale svolto dal medico stesso permetterà alla coppia di individuare tutto ciò che è possibile fare per aumentare le probabilità che tutto vada per il meglio.

L’aiuto e il consiglio del medico di fiducia saranno utili per:

  • comprendere l’importanza del periodo che precede la gravidanza e quanto queste possa influire sulla salute del futuro bambino
  • consigliare e prescrivere l’assunzione quotidiana di acido folico fin dai mesi che precedono l’inizio della gravidanza
  • riuscire ad attuare un’alimentazione equilibrata, varia, ricca di frutta e verdura, e povera di grassi
  • comprendere i rischi associati all’uso, anche moderato, di sostanze alcooliche e di sostanze (qualsiasi).

Inoltre se la futura mamma:

  • fuma, individuare la strategia più efficace per riuscire a smettere di fumare
  • soffre di una malattia cronica (come diabete, ipertensione, malattie della tiroide, obesità), mettere in atto la terapia più adatta in vista della gravidanza.

Insieme al medico di fiducia si potrà anche valutare:

  • la presenza di condizioni genetiche nei futuri genitori o nelle loro famiglie, che possono essere trasmesse al futuro bambino, e le misure attualmente disponibili per prevenirle
  • i rischi di anomalie cromosomiche nel futuro bambino, in particolare della sindrome di down, associati all’età materna
  • la necessità di eseguire specifici  esami di laboratorio per valutare se sono indicate alcune vaccinazioni (es: contro rosolia o varicella) o se è importate seguire con maggiore attenzione alcune norme igieniche oppure se sono necessari particolari trattamenti contro alcune infezioni, in particolare quelle a trasmissione sessuale.

Infine il medico fornirà ai futuri genitori indicazioni su come ridurre i rischi associati ad alcuni farmaci, alle radiazioni ionizzanti e ad alcuni agenti chimici presenti negli ambienti di lavoro.

Altri interventi che meritano nell’immediato futuro il supporto di ulteriori studi e considerazioni sono:

a) l’esame odontoiatrico e il trattamento delle periodontiti
b) lo screening preconcezionale o all’inizio della gravidanza dell’ipotiroidismo materno subclinico.

La rilevanza strategica del periodo preconcezionale è facilmente comprensibile sulla base di semplici considerazioni. Alcuni interventi preventivi sono:

a) controindicati a gravidanza iniziata (come la vaccinazione contro rosolia e varicella, l'adeguamento della terapia antiepilettica, il raggiungimento di un adeguato peso corporeo nelle donne con obesità o sovrappeso)
b) efficaci solo se iniziati nel periodo preconcezionale (es. supplementazione con acido folico, adeguato controllo metabolico del diabete)
c) più efficaci se iniziati prima della gravidanza (es. abitudini alimentari, astensione dal fumo e dall’alcol).

Tutti i professionisti sanitari coinvolti nella promozione della salute materno-infantile, che si trovano ad eseguire un counseling pre-concezionale alla donna o alla coppia che non esclude la possibilità di avere un bambino o che ha programmato di avere un bambino nel breve periodo, possono consultare il documento Linea guida per il counseling pre-concezionale con 28 raccomandazioni. La linea guida è stata redatta dall’ICBD - International Centre on Birth Defects in collaborazione con il CCM - Centro per la prevenzione ed il controllo delle malattie.

Fonti:
Linea Guida per il counseling pre-concezionale. Pro-memoria sintetico delle raccomandazioni. Revisione 2.2 - 15 Novembre 2009
Prevenzione primaria degli esiti avversi della riproduzione attraverso la promozione della salute preconcezionale: Pierpaolo Mastroiacovo, Dante Baronciani, Renata Bortolus- Quaderni acp 2010; 17(4): 148-153

Per approfondire consulta:


 


Data di pubblicazione: 4 novembre 2010, ultimo aggiornamento 25 marzo 2013

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area