Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Piani di rientro

SINTESI VERIFICA ANNO 2011

La verifica annuale del Piano di rientro per l’anno 2011 non ha avuto esito positivo.

Si riportano di seguito le valutazione dei Tavoli di monitoraggio distinte per macroarea di programmazione.

Rete ospedaliera

La regione, nel corso del 2011, ha proceduto con l’approvazione:

  • dei decreti di disattivazione di 6 strutture e 3 punti nascita;
  • dei decreti 106/11 e 136/11 di assegnazione dei posti letto per acuti della rete delle strutture ospedaliere pubbliche.

I Tavoli di monitoraggio hanno valutato il ritardo della regione rispetto al cronoprogramma nell’adozione dei provvedimenti riconversione delle strutture e hanno chiesto chiarimenti sui provvedimenti di assegnazione dei p.l..

Rete territoriale

I Tavoli di monitoraggio hanno rilevato il forte ritardo della regione nell’adozione dei provvedimenti attuativi di riorganizzazione della rete territoriale prevista dal decreto 18/10. 

Rete emergenza- urgenza

La regione non provveduto ad approvare l’atto programmatico di riorganizzazione della rete dell’emergenza urgenza.

Accreditamento istituzionale

La regione ha adottato il decreto 1/11 di accreditamento definitivo le strutture private sanitarie e socio-sanitari. Rispetto alle procedure per l’accreditamento i Ministeri hanno avanzato diverse osservazioni, legate anche alla mancata ridefinizione del fabbisogno.

Linee Guida Atti Aziendali

La regione ha approvato le Linee Guida per la definizione degli atti aziendali. I Tavoli di Monitoraggio hanno avanzato diverse osservazioni.

Personale

I tavoli di monitoraggio hanno rilevato che alcune aziende sanitarie non hanno rispetto il blocco automatico del turn over (art. 1, comma 174 della legge 311/2004). La Regione è stata invitata ad adottare i provvedimenti previsti  dalla normativa vigente nei confronti dei Direttori Generali.

Fondazione Campanella

La Regione ha adottato le Leggi regionali 35/11 e 50/11 sul riconoscimento come ente di diritto  pubblico della Fondazione per la ricerca e la cura dei Tumori “ Tommaso Campanella”, che sono state impugnate  dal Governo avanti al Corte Costituzionale.  

RISULTATO DI GESTIONE

Il disavanzo non coperto relativo all’anno 2011, è pari a 35,488 mln di euro. Essendo presente un disavanzo non coperto di 35,488 mln di euro, si sono realizzate le condizioni per l’applicazione degli automatismi fiscali previsti dalla legislazione vigente, vale a dire l’ulteriore incremento delle aliquote fiscali di IRAP e addizionale regionale all’IRPEF per l’anno d’imposta in corso, rispettivamente nelle misure di 0,15 e 0,30 punti, per l’applicazione del blocco automatico del turn over del personale del servizio sanitario regionale fino al 31 dicembre del secondo anno successivo a quello in corso e per l’applicazione del divieto di effettuare spese non obbligatorie per il medesimo periodo

AnnoRisultato di gestione strutturale(mln/€)Risultato di gestione dopo le coperture(mln/€)
2011-124,218,1


(Fonte verbale del Tavolo e Comitato della riunione del 4 aprile 2012)


SINTESI VERIFICA ANNO 2010

La verifica annuale del piano di rientro per l’anno 2010 ha avuto esito negativo, in quanto il processo di risanamento strutturale non appare consolidato.

Tra gli interventi più rilevanti effettuati dalla regione si evidenzia il Decreto del Commissario ad acta n. 18 del 22.10.2010 concernente il piano di riorganizzazione delle reti assistenziali. Questi si presenta abbastanza articolato e finalizzato a rendere più efficiente il sistema sanitario calabro. Risulta corretta l’impostazione delle reti assistenziali in termini di articolazione e come atto programmatorio generale e apprezzabile l’attuazione delle disposizioni relative alla riorganizzazione dei punti nascita.

In riferimento alla gestione del rischio clinico la Regione ha approvato una serie di decreti, al fine introdurre le disposizioni necessarie per l’ottimizzazione dell’offerta assistenziale.

La Regione ha proceduto con la predisposizione della documentazione necessaria alla definizione dei rapporti contrattuali con gli erogatori privati per le tipologie di prestazioni di: assistenza ospedaliera; assistenza specialistica ambulatoriale; riabilitazione estensiva extraospedaliera; assistenza socio-sanitaria in Casa Protetta anziani/disabili; assistenza socio-sanitaria in RSA anziani/disabili; assistenza sanitaria in RSA Medicalizzata; assistenza residenziale di riabilitazione psichiatrica; assistenza residenziale e semiresidenziale ai soggetti dipendenti da sostanze di abuso; assistenza termale.

Le disposizioni approvate in materia di autorizzazione e accreditamento, non sono state ritenute ancora esaustive.

La verifica degli adempimenti 2009 e precedenti oltre ai profili dedicati all’equilibrio economico presenta ancora numerose criticità.

Risultati di gestione economici annuali
AnnoRisultato di gestione strutturale(mln/€)Risultato di gestione dopo le coperture(mln/€)
2010-191,0-17,2
2009*-948,245-895,445
2008-177,109-45,893
2007-347,688-163,872

(*) Include disavanzi non coperti anni precedenti per 827,460 mln di € mentre non include il debito al 31.12.2007, ancora in fase di accertamento.


Data di pubblicazione: 2 novembre 2010, ultimo aggiornamento 20 giugno 2013

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area