Il Sistema informativo per la salute mentale nell'ambito del Nuovo Sistema Informativo Sanitario è stato istituito con Decreto ministeriale 15 ottobre 2010.

Caratteristiche del sistema

Il sistema, nel rispetto della privacy dei cittadini-utenti, è concepito per costituire una base dati integrata, incentrata sul paziente, dalla quale rilevare informazioni sia a livello di azienda sanitaria che di regione o provincia autonoma. Tutto ciò ritenendo che l’organizzazione della raccolta dei dati individuali, così come il cittadino li genera nelle varie fasi del suo rapporto con il SSN, permetta una valutazione di efficacia, efficienza ed appropriatezza delle organizzazioni sanitarie e dei trattamenti dalle stesse attivati, in risposta ai bisogni di salute dell’utenza.
Il sistema mira alla piena condivisione delle informazioni tra aziende sanitarie, regioni o provincie autonome e amministrazioni centrali, basandosi su tracciati record di scambio, consentendo così la cooperazione ed integrazione dei diversi sistemi informativi localmente in uso che rimangono pertanto gestiti in piena autonomia dalle singole amministrazioni regionali.

Queste le funzioni principali del sistema:

  • monitoraggio dell’attività dei servizi, con analisi del volume di prestazioni, e valutazioni epidemiologiche sulle caratteristiche dell’utenza e sui pattern di trattamento
  • supporto alle attività gestionali del DSM, per valutare il grado di efficienza e di utilizzo delle risorse
  • supporto alla costruzione di indicatori di struttura, processo ed esito sia a livello regionale che nazionale.


Struttura e organizzazione del sistema

Il Sistema informativo della salute mentale tratta informazioni che attengono i seguenti ambiti:

  1. Strutture - informazioni di carattere anagrafico relative alle strutture eroganti servizi per la tutela della salute mentale
  2. Personale - informazioni relative alla consistenza e tipologia di figure professionali in servizio presso le strutture eroganti servizi per la tutela della salute mentale
  3. Attività - informazioni relative ai servizi erogati per la tutela della salute mentale.

Le strutture rilevate sono:

  • le strutture del DSM
  • le cliniche psichiatriche universitarie
  • le strutture private a direzione tecnica del DSM
  • le strutture appartenenti al privato e al privato sociale convenzionate, site nel territorio di competenza del DSM, non a direzione tecnica DSM.

Il personale rilevato è il personale dipendente e quello assimilato alle aziende sanitarie private in convenzione.

Le attività rilevate sono riferite soltanto agli interventi terapeutico-riabilitativi e socioassistenziali rivolti al paziente, alla sua famiglia o al suo contesto di vita.
Le informazioni raccolte sono quelle relative agli utenti in carico presso le strutture afferenti ai DSM, limitatamente alla “Salute mentale adulti” con esclusione della neuropsichiatria infantile.


Data di pubblicazione: 3 novembre 2006, ultimo aggiornamento 29 gennaio 2014

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area