L’anagrafe zootecnica è il sistema attraverso cui le autorità competenti, gli operatori di settore e i cittadini possono ottenere informazioni aggiornate sulla consistenza della popolazione animale di interesse zootecnico, sulla sua distribuzione sul territorio e sulle sue caratteristiche, ma anche sulle aziende e sugli animali domestici allevati o custoditi per la produzione di carne, latte, uova e altri prodotti, o destinati ad altri usi zootecnici. In quest’ottica è uno strumento fondamentale per la sorveglianza epidemiologica, la sicurezza alimentare e la sanità pubblica.

Inoltre, l’anagrafe è garanzia di trasparenza in relazione al patrimonio zootecnico nazionale e rappresenta la fonte ufficiale da cui ricavare i dati sugli animali, sia per le autorità di controllo che per i cittadini. Attraverso questo sistema, infatti, si possono avere informazioni sull’origine degli animali (tracciabilità) e ricostruire i loro spostamenti (rintracciabilità).

Il monitoraggio costante dello stato sanitario del patrimonio zootecnico nazionale, reso possibile dal sistema anagrafe, consente la gestione tempestiva ed efficace di eventuali emergenze sanitarie a tutela della sanità animale e della salute pubblica.

Inoltre, è essenziale per la programmazione e l’esecuzione dei controlli in materia di sanità veterinaria, per l’erogazione ed il controllo dei regimi di aiuto comunitari e per la trasmissione di informazioni ai consumatori e per la valorizzazione del patrimonio zootecnico.


Il funzionamento dell’anagrafe si basa, con le modalità previste per le diverse specie, sulla identificazione e registrazione degli stabilimenti/aziende e degli animali, sulla registrazione delle nascite e delle morti degli animali e sulla registrazione delle movimentazioni. Fondamentale per il suo funzionamento è anche il documento di provenienza e destinazione (c.d. modello 4) che accompagna gli animali durante gli spostamenti.

Strumento indispensabile per il funzionamento dell’anagrafe è la Banca Dati Nazionale (BDN) in cui sono registrate, con le modalità previste per le diverse specie, le informazioni su stabilimenti/aziende, allevamenti, animali, movimentazioni e macellazioni.


Tutti i riferimenti normativi comuni a tutti i settori dell'anagrafe zootecnica.

Consulta:

  • Decreto Presidente della Repubblica 30 aprile 1996, n. 317, concernente l’identificazione e la registrazione degli animali (bovini, ovicaprini, suini e altre specie)
  • Decreto legislativo 22 maggio 1999, n. 196, che all’articolo 12 istituisce presso il Ministero della salute una banca dati informatizzata nazionale delle anagrafe zootecnica (BDN)
  • Regolamento (CE) n. 178/2002, che stabilisce i principi generali della legislazione alimentare e che all’articolo 18 prevede in tutte le fasi della produzione, la rintracciabilità degli animali destinati alla produzione alimentare
  • Decreto legislativo 27 maggio 2005, n. 117, che all’articolo 3, comma 2, istituisce il sistema di reti di sorveglianza per assicurare che i prodotti di origine animale siano ottenuti da animali che soddisfano i requisiti sanitari previsti
  • Decreto legislativo 13 marzo 2006, n. 158, che all’articolo 14, comma 1, prevede la richiesta di registrazione del titolare dell’azienda zootecnica, definita all’articolo 1 (3) dello stesso decreto, presso il Servizio veterinario territoriale e che all’articolo 32 prevede sanzioni per la violazione degli obblighi derivanti dall’articolo 14
  • Decreto legislativo 5 aprile 2006, n. 190, che all’articolo 2 prevede sanzioni per la violazione degli obblighi derivanti dall’articolo 18 del regolamento (CE) n. 178/2002
  • Regolamento (UE) 2016/429, che all’articolo 109 prevede l’istituzione di una banca dati informatizzata degli animali terrestri allevati o custoditi
  • Decreto 28 giugno 2016, che sostituisce l’allegato IV, del decreto del DPR 317/96 e prescrive la modalità informatizzata per la compilazione del documento di provenienza e destinazione degli animali (c.d. modello 4)
  • Decisione della Commissione 2009/712/CE, che prevede pagine informative su internet contenenti gli elenchi consultabili in tutti gli Stati Membri, di alcune tipologie di operatori del settore zootecnico in possesso di riconoscimento comunitario rilasciato a livello regionale conformemente alla normativa veterinaria e zootecnica comunitaria

Data di pubblicazione: 25 gennaio 2010, ultimo aggiornamento 23 maggio 2019

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area