L'articolo 3 del D.M. 15 luglio 2004 prevede l'assegnazione di un identificativo univoco da parte del Ministero della Salute a ciascuno dei soggetti coinvolti nell'alimentazione della banca dati dei movimenti delle confezioni di medicinali in Italia, distinto per sede territoriale (sito logistico). 

Il Ministero assegna, quindi, un codice identificativo univoco a tutti i siti logistici autorizzati:

  • alla produzione di specialità medicinali (art.50 del D.Lgs. 219/2006, già articolo 2 del Decreto Legislativo 178/91);
  • alla distribuzione all’ingrosso di medicinali ad uso umano (art.100 D.Lgs. 219/2006, già Decreto Legislativo 538/92);
  • allo smaltimento di farmaci (D. Lgs. 152/2006 e s.m.i.);
  • alla vendita al pubblico di farmaci (art. 5 del D.L. 223/2006 - esercizi commerciali).

Questa sezione illustra le procedure da seguire per la registrazione dei siti logistici autorizzati alla produzione di specialità medicinali e alla distribuzione all’ingrosso di medicinali ad uso umano e per comunicare eventuali variazioni. Ogni sito dovrà avere associato anche un Responsabile della Trasmissione per l’invio periodico delle movimentazioni dei medicinali.

E’ inoltre possibile consultare:

Tutti i dati sono aggiornati quotidianamente.


Data di pubblicazione: 17 luglio 2009, ultimo aggiornamento 2 ottobre 2018

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area