Con l’Intesa Stato-Regioni del 23 marzo 2005 è stata prevista l’istituzione, presso il Ministero della Salute, del Comitato permanente per la verifica dell’erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza, cui è affidato il compito di verificare l’erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza in condizioni di appropriatezza e di efficienza nell’utilizzo delle risorse, nonché la congruità tra le prestazioni da erogare e le risorse messe a disposizione dal Servizio Sanitario Nazionale.

Il Comitato è stato istituito con decreto del Ministro della salute del 21 novembre 2005 ed è composto da:

  • quattro rappresentanti del Ministero della salute (di cui uno con funzioni di coordinatore)
  • due rappresentanti del Ministero dell’Economia e delle Finanze
  • un rappresentante del Dipartimento per gli affari regionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • sette rappresentanti delle Regioni designati dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome.

L’Intesa specifica che l’attività del Comitato, il quale si avvale del supporto tecnico dell’Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali, si svolga sulla base delle informazioni del sistema di monitoraggio e garanzia del Servizio Sanitario Nazionale di cui al decreto ministeriale del 12 dicembre 2001 e dei relativi flussi informativi afferenti al Nuovo Sistema Informativo Sanitario.

Il Comitato nella fase iniziale della sua attività ha condiviso un documento di individuazione delle funzioni di sua competenza, annualmente approva il Questionario per la raccolta della documentazione necessaria per la verifica degli adempimenti relativi all’anno precedente a quello in corso, e certifica l’adempienza o meno delle Regioni quale presupposto per la verifica finale degli adempimenti da parte del Tavolo tecnico presso il Ministero dell’economia e delle finanze, di cui all’articolo 12 dell’Intesa Stato Regioni 23 marzo 2005.

Il Patto per la salute 2010-2012 conferma ed integra le funzioni del Comitato permanente per la verifica dei Livelli essenziali di assistenza e del Tavolo di verifica degli adempimenti e istituisce inoltre una Struttura tecnica di monitoraggio (STEM) paritetica con le Regioni.

Quanto al monitoraggio e alla verifica dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), nello stesso documento si conviene di aggiornare il provvedimento relativo al sistema di indicatori di garanzia nonché di utilizzare, nella fase intermedia, il set di indicatori già approvato per l’anno 2007 dal Comitato permanente per la verifica dei LEA, e di monitorare l’andamento degli stessi LEA in relazione alla definizione dei costi standard, in attuazione del federalismo fiscale.


Consulta:

Componenti e compiti del Comitato

Questionario LEA e allegati

Standard per individuazione strutture semplici e complesse del SSN

Monitoraggio dei Livelli essenziali di assistenza

Si rimanda alla sezione sul “Monitoraggio dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA)” per la consultazione del documento "Adempimento mantenimento dell’erogazione dei LEA - anno 2013” (pdf, 4 Mb) in cui, attraverso gli indicatori della griglia Lea, si illustrano gli indicatori utilizzati, la metodologia di valutazione complessiva e sintetica dell’insieme degli indicatori ed i risultati conseguiti dalle Regioni in seguito alla verifica degli adempimenti LEA 2013.


Data di pubblicazione: 25 marzo 2009, ultimo aggiornamento 17 novembre 2015

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area

Documentazione

Allegati