L’aggiunta volontaria agli alimenti di vitamine e minerali è disciplinata dal Regolamento (CE) 1925/2006, che riporta l’elenco delle vitamine e dei minerali ammessi insieme all’elenco delle relative fonti. Nel regolamento si precisa che l’aggiunta deve tener conto in particolare di quanto segue:

  • carenza di una o più vitamine e/o minerali nella popolazione o in gruppi specifici di popolazione dimostrata o indicata da stime di bassi livelli di assunzione, o
  • possibilità di migliorare lo stato nutrizionale della popolazione o di gruppi specifici di popolazione e/o compensare le eventuali carenze negli apporti dietetici di vitamine o minerali dovute a cambiamenti delle abitudini alimentari, o
  • evoluzione di conoscenze scientifiche generalmente accettabili riguardo al ruolo nutrizionale delle vitamine e dei minerali e ai conseguenti effetti sulla salute.

L’aggiunta di vitamine e minerali deve conferire all’alimento quantità significative di tali nutrienti secondo i criteri indicati nell’allegato XIII, punto 2 del regolamento (UE) 1169/2011.

L’immissione in commercio degli alimenti addizionati di vitamine e minerali ai sensi del regolamento (CE) 1925/2006 è subordinata alla procedura di notifica dell’etichetta al Ministero della Salute, come confermato dalla Circolare 6 marzo 2008, n. 4075-P.

Vitamine e minerali non possono essere aggiunti a prodotti alimentari non trasformati, compresi, a titolo esemplificativo e non limitativo, frutta, verdura, carne, pollame e pesce e, in linea generale, a bevande con tenore alcolico superiore all'1,2 % in volume.

Per sostanze diverse da vitamine e minerali il regolamento (CE) 1925/2006 introduce delle disposizioni per il monitoraggio, ed eventualmente per l’introduzione di limitazioni o restrizioni d’uso, sulla base di specifiche valutazioni di sicurezza effettuate da EFSA alla luce dell’evoluzione delle conoscenze scientifiche o dell’aumento dell’esposizione al consumo della popolazione o di gruppi della stessa.

Consula i servizi online


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 18 febbraio 2009, ultimo aggiornamento 18 aprile 2019

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area