Operatori sanitari

RAPPORTO SDO 2015

Il Rapporto sui ricoveri ospedalieri fotografa l'attività di ricovero e cura per acuti degli ospedali italiani, pubblici e privati, in modo affidabile e completo.

Nel 2015 si osserva una generale diminuzione del volume di attività ospedaliera erogata: il numero complessivo di dimissioni per Acuti, Riabilitazione e Lungodegenza mostra una diminuzione di circa il 2,3%, mentre il corrispondente volume di giornate si riduce di circa lo 0,9%.

il tasso di ospedalizzazione per Acuti, standardizzato per età e sesso in si riduce da 134,3 a 129,9 dimissioni per 1.000 abitanti, suddiviso in 97 dimissioni (per 1.000 abitanti) in regime ordinario e 32,9 in regime diurno (nell'anno precedente i valori erano, rispettivamente, 99,3 e 35 dimissioni per 1.000 abitanti); si osserva, inoltre, una discreta variabilità regionale.

Il trend del tasso di ospedalizzazione mostra un andamento decrescente, che interessa sostanzialmente l’attività per Acuti, sia in regime ordinario che diurno, che passano, rispettivamente, da 115,8 e 48,8 per mille abitanti nel 2010 a 97 e 32,9 nel 2015. Il tasso di ospedalizzazione complessivo si riduce da 171,9 per mille abitanti nel 2010 a 136,5 nel 2015.

 

Per maggiori informazioni, consulta:

  • Rapporto sull'attività di ricovero ospedaliero SDO 2015 (pdf, 7 Mb), realizzato dall'Ufficio 6 della Direzione generale della Programmazione sanitaria

  • Tavole SDO (rinvia alla sezione Dati - Tavole e indicatori, in cui sono scaricabili in formato xls sia le tavole del Rapporto SDO 2015 sia le tavole sinottiche con il quadro riassuntivo di tutte le Regioni con riferimento ai principali indicatori)

 

Consulta i rapporti degli anni precedenti: 


Data di pubblicazione: 5 dicembre 2016, ultimo aggiornamento 4 aprile 2017

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area