Il Piano Nazionale Integrato (PNI/MANCP) descrive il "Sistema Italia" dei controlli ufficiali in materia di alimenti, mangimi, sanità e benessere animale e sanità delle piante ed è finalizzato alla razionalizzazione delle attività, mediante un'opportuna considerazione dei rischi e un adeguato coordinamento di tutti i soggetti istituzionali coinvolti.

Il Piano nasce dalla collaborazione di diverse Amministrazioni tra cui, in particolare, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, gli Assessorati delle Regioni e Province autonome, le Forze di Polizia e l'Agenzia delle dogane e dei monopoli.

Obiettivo generale è quello di favorire, attraverso il progressivo completamento e l’integrazione delle sue parti, la visione complessiva delle attività di controllo attuate nel settore della sicurezza alimentare e della qualità degli alimenti e dei mangimi.

Predisposto ai sensi e in conformità dei principi e degli orientamenti contenuti nel Titolo V del Regolamento (CE) 882/2004, il Piano è Unico (art 41), Integrato (art 43(1)a), basato sulla valutazione del rischio (Reg. 178/2002) e sulla categorizzazione del rischio (Reg. 882/2004, art 42(2)b e art 43(1).

Il PNI 2015-2018, approvato dalla Conferenza Stato-Regioni con Intesa del 18 dicembre 2014, ha durata quadriennale.
Si tratta di uno strumento dinamico dove tutti i cittadini possono agevolmente consultare e verificare il sistema dei controlli ufficiali in materia di sicurezza alimentare, attuati per tutelare la loro salute.


Data di pubblicazione: 10 ottobre 2008, ultimo aggiornamento 22 gennaio 2015

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area