Il Comitato Tecnico Sanitario del Ministero, nelle Sezioni C e D, ha approvato il finanziamento del Bando della Ricerca Finalizzata 2019 (fondi 2018-2019) per un totale di euro 100.000.000 sufficienti a finanziare 218 progetti di ricerca, 38 borse di studio, 2 programmi di rete e 1 progetto di ricerca sulla fibromialgia che ha visto coinvolte tutte le regioni con il coordinamento della regione Liguria.

Le graduatorie includono l'elenco di tutti i progetti presentati.


Sono stati 1703 i progetti presentati da ricercatori operanti in strutture del Servizio sanitario nazionale. Tutti i progetti sono stati sottoposti a valutazione da parte di revisori internazionali secondo il sistema della peer review e sottoposti successivamente a specifici panel scientifici (uno per sezione) per l’ulteriore verifica e validazione della graduatoria di merito.

Tutto il processo è stato successivamente verificato e valutato dal Comitato Tecnico Sanitario che ha approvato la graduatoria di merito dei 218 progetti di ricerca e delle 38 borse di studio così suddivisi a cui è stato aggiunto un progetto di ricerca sulla Fibromialgia che ha visto coinvolte tutte le regioni con il coordinamento della regione Liguria:


  • 54 progetti ordinari di Ricerca finalizzata per ricerca biomedica traslazionale (theory enhancing) presentati da ricercatori di età superiore ai 40 anni per un totale di euro 23.314.909,00
  • 53 progetti ordinari di Ricerca finalizzata per ricerca clinica (change-promoting) presentati da ricercatori di età superiore ai 40 anni per un totale di euro 23.073.574,00
  • 7 progetti con Cofinanziamento industriale per un totale di euro 2.164.000
  • 52 progetti presentati da Giovani ricercatori (inferiori ai 40 anni di età)  per ricerca biomedica traslazionale (theory- enhancing) per un totale di euro 22.441.342,89
  • 52 progetti presentati da Giovani ricercatori (inferiori ai 40 anni di età per ricerca clinica (change-promoting) per un totale di euro 21.864.224,11
  • 38 borse di studio Starting Grant per ricercatori di età inferiore ai 33 anni alla prima esperienza per un totale di euro 4.904.950
  • 2 Programmi di rete per un totale di euro 1.787.000,00

Complessivamente la percentuale di proposte finanziate è risultata essere del 15 % di tutti i progetti presentati.


Criteri

Il bando prevedeva la ripartizione dei fondi al 50% tra due tipologie di ricerca:

  • Theory-Enhancing (ricerca biomedica traslazionale)
  • Change Promoting (ricerca Clinico-Assistenziale)

Sono state perciò predisposte graduatorie separate per ogni sezione del bando e tipologia di ricerca.
I fondi disponibili per ogni sezione e tipologia sono stati assegnati fino ad esaurimento degli stessi, sulla base dei punteggi conferiti da specifici panel finali, allocandoli in funzione della richiesta presentata. Laddove è stato assegnato pari punteggio è stata applicata la cosiddetta sub-ranking list di merito prevista dal bando.

Pertanto, in caso di punteggi equivalenti, è stata utilizzata una sub-graduatoria, considerando in via prioritaria e i punteggi assegnati  ai seguenti criteri e nell’ordine:

  1. validità scientifica e coerenza della metodologia con gli obiettivi proposti tenuto conto dei dati preliminari presentati e riferimenti bibliografici;
  2. rilevanza del problema/dei quesiti di ricerca affrontati e originalità della proposta in relazione alle conoscenze disponibili;
  3. chiarezza ed appropriatezza della strategia di sviluppo del progetto;
  4. valutazione dei tempi di ricaduta finale sul paziente.

Tale procedura ha determinato i seguenti risultati:

Disponibilità Sezione A - Ricerca Finalizzata

€ 46.388.483,00 comprensivo della quota non utilizzata al punto precedente, che ha consentito il finanziamento di:

  • 54 progetti ordinari di Ricerca Finalizzata per ricerca biomedica traslazionale (theory enhancing) presentati da ricercatori di età superiore ai 40 anni per un totale di euro 23.314.909,00 con un punteggio massimo di 15,00
  • 53 progetti ordinari di Ricerca Finalizzata per ricerca clinica (change-promoting) presentati da ricercatori di età superiore ai 40 anni per un totale di euro 23.073.574,00 con un punteggio massimo di 16,00.


Disponibilità Sezione B - Progetti Cofinanziamento Industriale

€ 5.000.000
In tale categoria il Comitato Tecnico Sanitario ha deciso di finanziare i progetti che nella valutazione per Peer Review avessero ottenuto un punteggio paragonabile con quello delle altre categorie, ovverosia con un punteggio massimo di 22,00 che ha consentito il finanziamento di 7 progetti per un totale di euro 2.164.000

La cifra non utilizzata è stata trasferita per il finanziamento dei progetti ordinari di Ricerca Finalizzata.


Disponibilità Sezione C - Giovani Ricercatori fino a 40 anni

€ 44.305.567,00 comprensivi di euro 95.050,00 non utilizzabili nella sezione D) del bando Borse di Studio Starting Grant che ha consentito il finanziamento di:

  • 52 progetti presentati da Giovani ricercatori (inferiori ai 40 anni di età) per ricerca biomedica traslazionale (theory- enhancing) per un totale di euro 22.441.342,89 con un punteggio massimo di 17,5
  • 52 progetti presentati da Giovani ricercatori (inferiori ai 40 anni di età per ricerca clinica (change-promoting) per un totale di euro 21.864.224,11 con un punteggio massimo di 19,5.


Disponibilità Sezione D Borse di studio Starting Grant per giovani ricercatori fino a 33 anni

€ 5.000.000. che ha consentito il finanziamento di:

  • 38 borse di studio per un totale di euro 4.904.950 con un punteggio massimo di  10.50 e un residuo di euro 95.050,00 trasferito alla sezione C del bando Progetti Giovani Ricercatori

Per tali progetti, nell’assegnare il finanziamento, è stato previsto come disciplinato dal bando, una borsa di studio a destinatario istituzionale diverso dalle regioni mentre per le regioni una borsa di studio ogni 500.000 abitanti con un minimo di una ed un massimo di otto borse di studio.


Disponibilità Sezione E -  programmi di rete

€ 4.200.000,00 che ha consentito il finanziamento di:

  • 2 programmi di rete per un totale di euro 1.787.000,00 e un residuo di euro 2.413.000,00 trasferito alla sezione A del bando Progetti ordinari di ricerca finalizzata.



Il Processo di valutazione e selezione dei progetti di ricerca finanziati dal Ministero della salute si è basato sul principio di netta separazione di ruoli e competenze tra i soggetti deputati alla valutazione dei progetti e l’amministrazione, chiamata a gestire gli aspetti amministrativi, in maniera da garantire massima trasparenza ed imparzialità nell’assegnazione dei fondi.

Il Processo di valutazione è stato svolto secondo le regole previste dalla Peer Review, attraverso l’invito alla collaborazione con il Ministero della salute di revisori internazionali, facenti capo ai più importanti ed avanzati centri di ricerca a livello mondiale. Sono stati invitati 8.000 revisori, hanno accettato di prendere parte alla valutazione 262 revisori, che hanno prodotto un totale di 2.506 valutazioni individuali ed indipendenti I valutatori coinvolti sono stati classificati con lo stesso sistema di identificazione dell’area di expertise utilizzato dal Principal Investigator (P.I.) durante la fase di presentazione delle domande. E' stato quindi possibile procedere a un'associazione automatica e casuale tra progetto e revisore, associando l’expertise del revisore rispetto a quella del P.I. tenendo anche conto dell’H-index, senza alcun intervento da parte dell’Amministrazione.

Il sistema di Peer Review utilizzato ha previsto che i progetti, una volta valutati in modo anonimo e indipendente dai due diversi revisori, venissero da questi successivamente riesaminati congiuntamente, mediante una specifica funzione del sito di valutazione, per giungere ad una valutazione e ad un punteggio condiviso, attraverso un confronto tra i revisori denominato “Face to face” o F2F.

Sul portale ricerca (http://ricerca.cbim.it) tutti i ricercatori che hanno presentato un progetto possono avere accesso con la propria password ai giudizi emessi dai revisori.


  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 20 ottobre 2020, ultimo aggiornamento 20 ottobre 2020

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area