La Commissione europea ha stabilito criteri comuni per la giustificazione delle dichiarazioni o claims che possono essere utilizzati per i prodotti cosmetici (stabiliti dal Regolamento (UE) N. 655/2013 della Commissione del 10 luglio 2013, come disposto dall’articolo 20 comma 2 del regolamento n.1223/2009)

Tali criteri sono sei:

  1. conformità alle norme,
  2. veridicità,
  3. supporto probatorio,
  4. onestà,
  5. correttezza,
  6. decisioni informate.

Le dichiarazioni relative ai prodotti cosmetici, comprendono una serie di informazioni, indicazioni ed aggettivazioni  che compaiono sull’etichetta o sul materiale pubblicitario dei prodotti, che  servono principalmente a definire un prodotto cosmetico e ad informare gli utilizzatori finali sulle caratteristiche, sulle qualità e sugli effetti attribuiti al cosmetico.

L’obiettivo principale dell’adozione di criteri comuni è garantire un livello elevato di tutela degli utilizzatori finali, in particolare dalle dichiarazioni ingannevoli sui prodotti cosmetici. Dato che questi prodotti hanno un ruolo rilevante nella vita degli utilizzatori finali, è importante garantire che le informazioni fornite con queste dichiarazioni siano utili, comprensibili e affidabili e consentano loro di prendere decisioni informate e di scegliere i prodotti più adatti alle proprie esigenze e aspettative. La Commissione europea ha pubblicato anche la linea guida per l’interpretazione del regolamento che contiene alcuni esempi esplicativi.

Per approfondire consulta:

 

 

 

 


Data di pubblicazione: 11 dicembre 2013, ultimo aggiornamento 11 dicembre 2013

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area