Versione stampabile   Versione stampabile

  • Se parto per: Australia
  • Motivo del viaggio: Temporaneo soggiorno - Turismo
  • Sono un: Iscritto al SSN

Prima di partire

Se sei cittadino italiano iscritto al SSN o australiano e ti vuoi recare in Australia per temporaneo soggiorno (turismo, motivi personali, etc.), prima di partire chiedi alla tua Azienda Sanitaria Locale (ASL) di appartenenza una attestazione di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (Circolare 24 settembre 1988).


Durante il soggiorno

Se dovessi avere bisogno di cure mediche, presentando, all’ospedale pubblico o alla struttura convenzionata, l’attestazione di iscrizione al SSN, avrai diritto a tutte le cure urgenti per non più di sei mesi, prorogabili solo in caso di continuazione di malattia.  Le prestazioni sono gratuite, salvo il pagamento dell’eventuale ticket o di altra partecipazione alla spesa, che sono a tuo diretto carico e non sono rimborsabili.

 

ATTENZIONE    

Se per qualsiasi ragione hai pagato le prestazioni, al rientro in Italia, non potrai richiederne il rimborso alla ASL.

 

DA SAPERE        

Se il soggiorno all’estero supera i 30 giorni, la tua ASL provvederà a sospendere il medico di famiglia, come previsto dalle norme in vigore. Al rientro in Italia, alla scadenza prevista o in anticipo rispetto alla stessa, è necessario che ti rechi presso la tua ASL per ripristinare il rapporto con il medico di fiducia (Circolare 11 maggio 1984) o effettuare una nuova scelta del medico.






Data di pubblicazione: 30 dicembre 2010, ultimo aggiornamento 19 febbraio 2019

Pubblicazioni   |   Opuscoli e poster   |   Normativa   |   Home page dell'area tematica Torna alla home page dell'area