L’Organizzazione Mondiale della Sanità, istituita nel 1948, è l’Agenzia delle Nazioni Unite specializzata per le questioni sanitarie.

Il Consiglio esecutivo ha funzioni consultive nei confronti dell’Assemblea Mondiale su specifiche materie ad esso demandate, ne attua le decisioni e le politiche, e in generale ne facilita le attività.

L’ Assemblea Mondiale della Sanità è il più importante organo decisionale dell’OMS, incaricato di stabilirne le politiche.

Elenco stati membri dell'OMS

L’OMS è divisa in 6 regioni (Europa, Americhe, Africa, Mediterraneo Orientale, Pacifico Occidentale e Sud-Est Asiatico) al fine di tener conto delle diverse realtà ed esigenze degli Stati Membri; si tratta quindi di un decentramento improntato a criteri di agilità operativa, in quanto le diverse problematiche sono affrontate sulla base delle caratteristiche socio-sanitarie della zona di intervento

Il Ministero della Salute cura i rapporti con l’OMS ed altre Agenzie ONU partecipando alle loro attività e attuando convenzioni e programmi sanitari internazionali in ambito Nazioni Unite

I Centri Collaboratori OMS sono istituzioni nazionali con le quali l’OMS collabora su tematiche di sanità pubblica di rilievo internazionale e con le quali concorda un piano di lavoro riferito all’argomento oggetto della collaborazione

E' uno strumento giuridico che si prefigge di garantire la massima sicurezza contro la diffusione internazionale delle malattie, con la minima interferenza possibile sul commercio e sui movimenti internazionali

Approvata nel 2005 e diventata legge in Italia nel 2008, la Convenzione ha l'obiettivo di proteggere le generazioni presenti e future contro gli effetti sanitari, sociali, ambientali ed economici devastatori del consumo di tabacco e dell’esposizione al fumo del tabacco

Documenti OMS tradotti dalla Direzione Generale dei Rapporti Internazionali del Ministero della Salute