Per visualzzare correttamente il contenuto della pagina occorre avere JavaScript abilitato.
Vai al sito Fertilità

Sono spesso asintomatiche, la strategia migliore è la prevenzione attraverso l’informazione e l’educazione a comportamenti sessuali responsabili

E' la mancata discesa del testicolo nel sacco scrotale e rappresenta l’anomalia più frequente dell’apparato urogenitale maschile in età pediatrica

E' una patologia che interessa molti uomini caratterizzata da dilatazione e incontinenza delle vene testicolari. Può portare a problemi di sviluppo del testicolo e di infertilità

I disturbi di erezione possono avere cause psicologiche, organiche e fisiche. In alcuni casi il deficit erettile è il campanello d'allarme di altre patologie

I leiomiomi (miomi, fibromi) sono la lesione uterina più frequentemente osservata durante il periodo fertile. La loro incidenza cresce con l'aumentare dell'età, possono causare aumento della quantità del flusso mestruale e interferire con la riproduzione

E' spesso una malattia sottovalutata: solo una bassa percentuale di donne che ne soffre sa di esserne affetta. Può interessare la donna già alla prima mestruazione e accompagnarla fino alla menopausa

E' una condizione estrogeno-sensibile che colpisce le donne in età fertile, dovuta alla presenza di endometrio nella parete muscolare dell’utero. Può ridurre le probabilità di concepimento e aumentare quelle di aborto

E' considerata l’alterazione endocrina più comune nella donna in età fertile, con effetti di tipo estetico, metabolico e riproduttivo