Il riconoscimento degli animali quali esseri senzienti, e quindi portatori di diritto, è uno dei capisaldi della politica dell’Unione Europea

Il “piano nazionale per il benessere animale (PNBA)” applica le disposizioni previste dalle norme nazionali e comunitarie e rende uniformi le modalità di esecuzione e la programmazione dei controlli, e migliora la formazione dei medici veterinari e degli allevatori riguardo le tematiche di benessere animale

La protezione degli animali in allevamento ed il loro benessere da sempre rappresentano uno degli obbiettivi prioritari del legislatore europeo. In tale senso il Trattato di Lisbona ha riconosciuto gli animali come “esseri senzienti”.

Ogni giorno migliaia di animali destinati all’allevamento e alla macellazione sono trasportati sulle strade d’Europa. Per tutelare il benessere degli animali durante il trasporto, l’Unione  Europea ha emanato il Regolamento (CE) n.1/2005 che ha modificato il precedente quadro normativo introducendo disposizioni più restrittive

La protezione degli animali durante la macellazione o l’abbattimento è una questione di interesse pubblico che incide sull’atteggiamento del consumatore nei confronti dei prodotti agricoli