La Relazione sullo Stato Sanitario del Paese (RSSP) risponde all’esigenza di produrre una periodica informativa al Parlamento, e conseguentemente ai cittadini, sullo stato di salute della popolazione e sull’attuazione delle politiche sanitarie.

La Relazione costituisce una componente essenziale per la pianificazione e programmazione del Servizio sanitario nazionale, in quanto funge da strumento organico di valutazione degli obiettivi di salute raggiunti e delle strategie poste in essere per il loro conseguimento, al fine di valorizzare la promozione della salute e riorganizzare le reti assistenziali, riposizionando gli assistiti al centro di un sistema di cure integrate.

La Relazione sullo Stato Sanitario del Paese è stata introdotta dalla legge 23 dicembre 1978, n. 833, ed è stata successivamente individuata, dal decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, quale strumento di valutazione del processo attuativo del Piano Sanitario Nazionale.

Nella richiamata normativa sono delineati gli obiettivi della Relazione, nella quale sono:

  • illustrate le condizioni di salute della popolazione presente sul territorio nazionale;
  • descritte le risorse impiegate e le attività svolte dal Servizio sanitario nazionale;
  • esposti i risultati conseguiti rispetto agli obiettivi fissati dal Piano Sanitario Nazionale;
  • riferiti i risultati conseguiti dalle Regioni in riferimento all’attuazione dei Piani Sanitari Regionali;
  • fornite le indicazioni per l’elaborazione delle politiche sanitarie e la programmazione degli interventi.


Entra nel sito della Relazione sullo stato sanitario del Paese (RSSP) 2012-2013

Consulta l'archivio delle Relazioni degli anni precenti