Per utilizzare i feed Rss occorre innanzitutto avere a disposizione un aggregatore di feed, ossia un software o un'applicazione per mobile che raccoglie e raggruppa contenuti di varia natura in un unico spazio per una consultazione facilitata.

Gli aggregatori sono facilmente accessibili da internet, e possono essere scaricati sul proprio pc o smartphone oppure utilizzati attraverso il browser. In un aggregatore sono presenti:

  • l’elenco dei “canali” a cui si è iscritti
  • l’elenco dei contenuti non letti, per ciascun canale
  • il dettaglio completo di ogni contenuto selezionato

Per aggiungere i feed del Ministero della Salute al vostro aggregatore, il funzionamento è generalmente analogo per tutti:

  1. sul portale del Ministero della Salute, nella tabella presente nella pagina RSS , selezionare il tasto della sezione di interesse

    Fig.1
    Fig.1 - Pagina RSS del portale del Ministero della Salute

  2. se viene utilizzato un PC nella pagina che si apre, copiare la url dalla barra degli indirizzi e aggiungere il feed incollando la url che si è appena copiata

    Fig.2
    Fig.2 - Url del feed da copiare

  3. se viene utilizzato uno smartphoneoccorre installare un'applicazione per la consultazione di contenuti RSS. Ve ne sono di gratuite negli store per Apple e Android. Una volta installata, in generale, basta selezionare il contenuto dalla pagina degli RSS del portale del Ministero e aggiungere all’elenco dei contenuti dell'applicazione

    Fig.1
    Fig.3 - Apertura del feed tramite applicazione dedicata

  4. il feed verrà aggiunto all'aggregatore e sarà possibile consultare i contenuti RSS e ricevere in tempo reale le notifiche degli aggiornamenti

Data di pubblicazione: 18 gennaio 2013, ultimo aggiornamento 28 aprile 2017