Home / News e media - Notizie / 18 marzo, Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di coronavirus

18 marzo, Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di coronavirus

Il 18 marzo di ogni anno si celebrerà la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di coronavirus.
La Giornata è stata istituita formalmente il 17 marzo con l’approvazione all’unanimità della relativa legge da parte della commissione Affari costituzionali del Senato, riunita in sede deliberante.
"Il miglior modo per ricordare le vittime di questa pandemia – ha detto il ministro della salute Roberto Speranza - è quello di tornare a investire nel servizio sanitario nazionale, riformandolo e ponendo al centro la parola prossimità".

In occasione della Giornata nazionale, in tutti i luoghi pubblici e privati sarà osservato un minuto di silenzio dedicato alle vittime dell’epidemia e gli edifici pubblici esporranno le bandiere a mezz'asta.

Inoltre, al fine di commemorare i lavoratori deceduti in servizio durante l’epidemia, i dipendenti delle amministrazioni pubbliche di cui al­ l’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, potranno delegare l’amministrazione di appartenenza ad effet­tuare una trattenuta di importo corrispon­dente alla retribuzione loro spettante per una o più ore di lavoro in favore del Fondo per gli investimenti nella ricerca scientifica e tecnologica, al fine di sostenere la ricerca scientifica. 

Questa facoltà è riconosciuta dalla Legge approvata anche per i lavoratori del settore privato.

Lo Stato, le Regioni, le Province e i Co­muni per celebrare la Giornata potranno promuovere, nell’ambito della loro autonomia e delle rispettive compe­tenze, anche in coordinamento con le asso­ciazioni interessate, iniziative specifiche, manifestazioni pubbliche, cerimonie, incontri e momenti comuni di ricordo, volti a com­memorare la memoria di coloro che sono deceduti a causa dell’epidemia di coronavi­rus, favorendo in particolare le attività e le iniziative rivolte alle giovani generazioni.

Anche  le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, nell’am­bito della loro autonomia, potranno promuo­vere iniziative didattiche, percorsi di studio ed eventi dedicati alla comprensione e al­l’apprendimento dei temi relativi alla diffu­sione dell’epidemia di coronavirus e all’im­pegno nazionale e internazionale profuso per il suo contenimento e per garantire assi­stenza alle comunità e alle persone colpite.

Per saperne di più:



Data di pubblicazione: 18 marzo 2021 , ultimo aggiornamento 18 marzo 2021


Condividi

Piano vaccini anti Covid-19
A chi rivolgersi


Notizie

Vedi tutto


Tag associati a questa pagina


.