Home / News e media - Notizie / Bambini: come muoversi in casa giocando

Bambini: come muoversi in casa giocando

immagine bambino

La resilienza, cioè la capacità di reagire di fronte ai momenti difficili, è la nostra arma più potente per trasformare lo sconforto in opportunità e per adattarci al cambiamento. Oggi che ci ritroviamo a vivere in casa, più o meno isolati, per un periodo lungo, dobbiamo modificare quelle che erano le nostre abitudini quotidiane. Per recuperare la normalità perduta su Epicentro, portale dell’Istituto superiore di sanità (Iss), da questa mattina è online una nuova sezione dedicata agli stili di vita. Il primo contenuto pubblicato riguarda l'esercizio fisico per i bambini da 0 a 11 anni tra le mura domestiche, sulla scorta delle indicazioni fornite dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Di quanta attività fisica hanno bisogno i bambini al giorno?

I neonati fino all’anno di vita hanno bisogno di 30 minuti in totale di esercizio. Fino ai due anni: 180 minuti. Dai 3 ai 4 anni: 180, di cui circa 60 di attività da moderata a intensa (cioè correre, saltare più volte, ballare velocemente).

Alcuni esempi di attività/giochi per fascia di età

0-6 mesi 

Ballare con il proprio bambino in braccio facendo attenzione a sorreggergli la testa con le mani. 

6-12 mesi 

Favorire il gioco libero su un tappetino morbido per stimolare la motricità e il contatto corporeo con altri oggetti e persone

12-24 mesi 

- Incoraggiare il bambino a mimare le movenze del mondo animale: strisciare come un serpente, saltare come una rana, camminare come un cane a quattro zampe.

- Far muovere il bambino a piedi nudi in casa invitandolo ad attraversare/superare alcuni ostacoli, come ad esempio cubi di legno, scatole, tappeti morbidi, cilindri, ecc. 24-36 mesi

- Far camminare il bambino, un piede dietro l’altro, su delle strisce di nastro adesivo attaccate sul pavimento; volendo si può chiedere di grattarsi la testa o camminare a occhi chiusi.

- Allestire un bowling casalingo con bottiglie del latte e palline da tennis.

- Incollare sul pavimento delle strisce di nastro adesivo a una certa distanza. Su ogni striscia porre l’immagine di un animale che salta (la rana, il canguro, ecc.); il bambino dovrà imitare il tipo di salto per raggiungere la striscia successiva.

3-4 anni 

- Saltare la corda: con un tappeto morbido e una corda creare un ostacolo da saltare. 

- Gioco dell’alligatore: spargere alcune “isole” o “barche” sul pavimento (usando cuscini, libri, ecc.) e far saltare i bambini da un oggetto all’altro per non cadere “nell’acqua” rischiando di essere mangiati dall’alligatore affamato.

- Gioco dello specchio: porsi di fronte al bambino e invitarlo a copiare i movimenti che vede fare: allunga le braccia verso il cielo, corri sul posto, imita una scimmia. Cambiare ruolo e imitare le movenze rappresentate dal bambino.

- Organizzare una caccia al tesoro domestica che cerchi di coprire tutti gli ambienti della casa.

Alcune attività sono invece adatte a tutte le fasce d’età:

ballo, salti, capriole, stretching, per migliorare la coordinazione dei movimenti;

- la musica per favorire il movimento e la coordinazione, stimolare il linguaggio e l’apprendimento;

- il disegno e la manipolazione con paste modellabili per stimolare la creatività, la motricità e gli aspetti sensoriali;

- la lettura comune ad alta voce e poi autonoma per stimolare il linguaggio, l’apprendimento e l’interazione.


Per saperne di più sui giochi e l'attività fisica in casa fino agli 11 anni: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-2-stili-vita-attivita-fisica-0-11-anni

Vedi anche:

scheda grafica per i bambini 0-5 anni  

comunicato Iss



Data di pubblicazione: 20 marzo 2020 , ultimo aggiornamento 20 marzo 2020


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Stampa
  • Invia email
App Immuni
A chi rivolgersi


Notizie

Vedi tutto


Tag associati a questa pagina


.