Home / News e media - Notizie / È virale la campagna social #Iorestoacasa

È virale la campagna social #Iorestoacasa

immagine della campagna social #IORESTOACASA

"Proprio come in una squadra vincente dobbiamo cercare di unirci tutti. Ognuno di noi può e deve impegnarsi per fare la sua parte": anche l'ex campionessa mondiale di scherma, Margherita Granbassi, ha aderito alla campagna social #Iorestoacasa postando un breve video su Instagram. Restare a casa, rinunciando alla vita sociale per fermare il contagio del nuovo coronavirus, lo fa notare Mia Ceran, significa "fare gli eroi" e "salvare vite mentre si sta sul divano o si fa una torta". Si uniscono all'appello a non trasgredire le limitazioni anche il conduttore Paolo Kessisoglu, il giornalista Giovanni Floris, che suggerisce una lista di grandi classici da leggere, la popolare cuoca Benedetta Rossi, e due giovani filosofi, Maura Gancitano e Andrea Colamedici che lanciano questo messaggio: "Viviamo questo momento come un esercizio interiore la cui pratica può darci solidità e forza che saranno molto utili quando tutto questo sarà passato. Possiamo scoprire veramente cos’è la felicità, cioè una virtù, la capacità di bastare a se stessi. E poi - sottolineano - è anche un’opportunità per scoprire cos'è il coraggio". Quello di fare un’azione straordinaria come non uscire di casa proteggendo se stessi e gli altri.

Un incoraggiamento prezioso sta arrivando dal mondo dello sport. La calciatrice dell'Atletico Madrid, Elena Linari, dalla Spagna ci invita ad avere responsabilità e rispetto, e chiude il video così: "Bisogna stare uniti e non mollare. Ci rialzeremo, ne sono sicura". La tuffatrice Tania Cagnotto a tutti i suoi followers dice: "Se non state a casa perché non avete abbastanza paura di questo virus, fatelo per chi lavora negli ospedali per salvare le nostre vite. Restiamo uniti ma restiamo a casa. Un grosso in bocca al lupo a tutta l'Italia". La schermitrice Rossella Fiamingo supplica di restare a casa come lei, che si allena studiando su tablet le sue avversarie. Poi c'è il campione di nuoto Gregorio Paltrinieri, che legge nel pensiero un po' ciascuno di noi: "Sicuramente scoccia restare a casa ma dobbiamo combattere come se fossimo una squadra. Lo abbiamo sognato per anni di rimanere a casa per un periodo così lungo a non fare niente, ora facciamolo". Le parole dell'allenatore di calcio Dario Marcolin: "Rispettiamo le regole, ognuno di noi può rispettare le regole e limitare i danni". Mentre il terzino della Roma, Davide Zappacosta, si è espresso così: "Sono preoccupato! C’è in ballo la vita dei vostri cari. La vita dei miei cari, dei miei nonni, la mia famiglia, la mia nipotina. #Restiamoacasa non è un gioco, è la nostra vita. Chi può, stia a casa. La situazione è sempre più seria. Quasi surreale”. Aggiungendo: “#Restiamoacasa per aiutare e rispettare tutti coloro che stanno lavorando no stop negli ospedali per cercare di salvare più vite possibili”. Stefano Sorrentino, con la nuova maglia del Cervo, assieme alla famiglia, raccomanda a tutti i suoi fan di starsene a casa perché, in fondo, "è semplicissimo da fare". Ci ha messo la faccia anche il giornalista sportivo Gianluca Di Marzio: "Resto a casa anch'io, abituato a una vita frenetica, sempre in giro in cerca di notizie, negli stadi, nei campi di allenamento, aeroporti, uffici". 

Ancora, tra i vip in prima linea, Alessandro Gassman, Lino Guanciale (che offre piccole pillole quotidiane dai libri peché "la cultura non si ferma") e Enrico Lucci con il suo monito un po' "rock": "Devi eseguire perfettamente le disposizioni del governo e delle autorità sanitarie e non rompere...". Nek si rivolge ai ragazzi, che per ovvie ragioni hanno la voglia di vita che scorre nelle vene: "Mi raccomando, sale in zucca e diamoci dentro. Non molliamo, stiamo uniti!". Tra l'altro, rendiamoci conto, che se #Iorestoacasa stimolo la creatività. "Una bellissima parola" riflette Stash Fiordispino, il leader del gruppo musicale The Kolors in un video postato sul suo profilo Instagram, perché vuol dire "crea attività". "Una passeggiata - ricorda il cantante - potrebbe scatenare una reazione a catena di contagi". Restiamo a casa, dunque, per evitare il peggio.

Guarda il video



Data di pubblicazione: 12 marzo 2020 , ultimo aggiornamento 13 marzo 2020


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Stampa
  • Invia email
App Immuni
A chi rivolgersi


Notizie

Vedi tutto


Tag associati a questa pagina


.