Home / News e media - Campagne di comunicazione / "Aiutiamoci l’un con l’altro. Insieme ce la facciamo", lo spot con Amadeus contro il Coronavirus

"Aiutiamoci l’un con l’altro. Insieme ce la facciamo", lo spot con Amadeus contro il Coronavirus

Immagine di Amadeus

Prosegue la campagna informativa del Ministero della Salute sull’emergenza sanitaria legata al nuovo Coronavirus (Covid – 19).

E’, infatti, veicolato da oggi sulle reti Rai un nuovo spot video che vede come testimonial il noto personaggio televisivo Amadeus.

Lo spot è stato realizzato grazie alla disponibilità della Rai, in collaborazione anche con la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Obiettivi della campagna

La campagna informativa ha come principali obiettivi:

  • raccomandare semplici regole di prevenzione volte a prevenire il rischio di contagio del virus come il lavaggio frequente e accurato delle mani, non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani, coprire bocca e naso se si starnutisce o si tossisce;
  • segnalare l’importanza di utilizzare come fonte di informazione il sito del Ministero;
  • invitare tutti i cittadini ad essere responsabili e solidali per fronteggiare questa emergenza così come si evince dal semplice ma efficace messaggio finale recitato da Amadeus “Aiutiamoci l’un l’altro. Insieme ce la facciamo”.


Il claim della campagna è “Proteggi te stesso e gli altri dal nuovo coronavirus”.


Target

Tutta la popolazione.


Strumenti e mezzi

Tenuto conto del target di riferimento, è stata ideata una campagna informativa che prevede la realizzazione di uno spot televisivo ed uno spot radiofonico.

La campagna sarà veicolata sulle Reti Rai negli spazi messi a disposizione gratuitamente dal Dipartimento Informazione e Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri e sui canali social del Ministero.



Guarda

Per saperne di più

Seguici su



Data di pubblicazione: 26 febbraio 2020


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Stampa
  • Invia email


Tag associati a questa pagina

App Immuni
A chi rivolgersi


Notizie

Vedi tutto
.