SaluteInforma+

Iscriviti alla newsletter SaluteInforma+

Sommario

Primo Piano


Si parla di salute


Dal Ministero




Notizie

Le recenti dichiarazioni e interviste del Ministro

Comunicati

Leggi gli ultimi comunicati stampa del Ministero della Salute


In primo piano

"Facciamo squadra per la nostra salute". Dopo Ivan Zaytsev anche Samantha Cristoforetti testimonial della Campagna di comunicazione del Ministero della salute sull'importanza delle vaccinazioni

I vaccini, come riconosciuto in modo unanime dalla comunità scientifica internazionale, sono uno degli strumenti di salute pubblica più sicuri ed efficaci di tutti i tempi.

La vaccinazione comporta benefici non solo, per effetto diretto sui soggetti vaccinati, ma anche, in modo indiretto sulla comunità, poiché induce protezione ai soggetti non vaccinati (cosiddetta herd immunity - immunità di gregge).

La strategia di prevenzione vaccinale ha un rapporto costo-efficacia estremamente vantaggioso per il nostro Servizio Sanitario Nazionale. Tuttavia, paradossalmente, proprio il successo delle vaccinazioni crea problemi nella loro accettazione poiché la diminuzione di frequenza di alcune malattie ha portato ad una diminuzione della percezione della loro gravità.

Continua a leggere...




In Gazzetta ufficiale dell'Unione europea i nuovi regolamenti sui medicinali veterinari e sui mangimi medicati

Il 7 gennaio 2019 è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (n. L 4) il pacchetto "medicinali veterinari" che contiene due nuovi regolamenti in materia di:

  1. medicinali veterinari
  2. fabbricazione, immissione sul mercato e utilizzo di mangimi medicati

Il pacchetto comprende anche la modifica del regolamento 726/2004 che ha istituito l'Agenzia europea per i medicinali e la procedura centralizzata per l'autorizzazione e la sorveglianza dei medicinali, che è stato adattato per evitare sovrapposizioni con le nuove procedure.

I nuovi regolamenti promuovono un uso più consapevole dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati, la semplificazione e la riduzione degli oneri amministrativi, il rafforzamento del mercato interno e una maggiore disponibilità di medicinali veterinari, con l'obiettivo di garantire al tempo stesso il massimo livello di protezione della salute pubblica, della sanità animale e dell'ambiente.

Consulta i regolamenti...




Monitoraggio Livelli essenziali di assistenza, i punteggi di tutte le Regioni in base alla Griglia LEA 2017

Il Piemonte guida le otto Regioni che ottengono un punteggio superiore a 200, altre otto raggiungono il livello minimo accettabile (tra 200 e 160) mentre per cinque Regioni il punteggio è inferiore a 160. Sono i risultati della Griglia LEA 2017. Per la prima volta vengono forniti anche i punteggi delle Regioni a statuto speciale non sottoposte a verifica adempimenti (Valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Province Autonome di Trento e Bolzano).

"Mantenimento nell'erogazione dei LEA" nell'ambito della verifica adempimenti

Le Regioni, per poter accedere al maggior finanziamento del SSN - quota premiale del 3% delle somme dovute a titolo di finanziamento della quota indistinta del fabbisogno sanitario al netto delle entrate proprie - sono tenute a una serie di adempimenti, in base all'Intesa Stato-Regioni del 23 marzo 2005.

Le Regioni sottoposte alla verifica di tali adempimenti sono quelle ordinarie e la Sicilia (sono escluse la Valle d'Aosta, le due Provincie Autonome di Bolzano e Trento, il Friuli Venezia Giulia e la Sardegna dal 2010).

La verifica di tali adempimenti è a cura del Comitato LEA, al quale è affidato il compito di monitorare l'erogazione dei Livelli essenziali di assistenza in condizioni di appropriatezza e di efficienza nell'utilizzo delle risorse, al fine di promuovere e garantire l'effettiva erogazione e l'uniformità sul territorio.

Tra gli adempimenti, rientra quello relativo all'area "Mantenimento nell'erogazione dei LEA", che viene certificato attraverso l'utilizzo di un set di indicatori (cd. Griglia LEA) ripartiti tra l'attività di assistenza negli ambienti di vita e di lavoro, l'assistenza distrettuale e l'assistenza ospedaliera.

Annualmente vengono presentati i risultati della valutazione dell'adempimento "Mantenimento nell'erogazione dei LEA". Per l'anno 2017, sono resi noti i punteggi di tutte le Regioni, comprese quelle che non sono sottoposte alla verifica adempimenti per l'accesso alla quota premiale.

Continua a leggere...




Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro nominato commissario

Il prof. Silvio Brusaferro il 7 gennaio 2019 è stato nominato commissario per l'esercizio delle funzioni del presidente dell'Istituto Superiore di Sanità.  Professore Ordinario di Igiene e Medicina Preventiva e Direttore del Dipartimento Area Medica dell'Università degli Studi di Udine, Brusaferro, nato a Udine l'8 aprile 1960, è anche direttore SOC accreditamento, gestione del rischio clinico e valutazione delle performance dell'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine. 

La nomina segue le dimissioni del presidente Walter Ricciardi che ha lasciato l'incarico dal 1° gennaio scorso.

Il commissario assicurerà l'operatività in vista della nomina del presidente che sarà effettuata sulla base dei curriculum che arriveranno nelle prossime settimane, come previsto dal regolamento dell'Istituto Superiore di Sanità.

Sono molto felice che il prof. Brusaferro abbia accettato l'incarico - spiega il ministro della Salute, Giulia Grillo. Ho grande stima professionale e umana del neocommissario che ringrazio e al quale auguro di fare un ottimo lavoro di "traghettatore" verso la nomina del presidente che avverrà nei prossimi mesi. Entro un paio di settimane avvieremo la procedura per la scelta di altissimo profilo per ricoprire l'incarico di presidente, che avverrà nel segno della competenza e dell'indipendenza, come già è successo nei mesi scorsi per l'incarico di Dg dell'Agenzia del Farmaco (Aifa).

L'Istituto Superiore di Sanità ha bisogno di entrare in una nuova fase storica in cui sia pienamente valorizzato il suo ruolo guida nelle politiche scientifico-sanitarie del Paese, in piena autonomia e indipendenza e con l'autorevolezza indispensabile per rappresentare l'Italia nel mondo" precisa Grillo.

"Ringrazio il ministro della Salute per aver pensato a me per questo difficile incarico - dichiara il neocommissario Brusaferro. Sono chiamato a traghettare questo Istituto verso una nuova governance che sarà definita nei prossimi mesi e con questo spirito di servizio intendo caratterizzare la mia azione di commissario.

Raccolgo le redini di un Istituto che sotto la guida del presidente professor Ricciardi, che ringrazio per quanto fatto, ha visto un rinnovato protagonismo su scala nazionale e internazionale".

E, conclude Brusaferro: "L'Iss è un'istituzione e una risorsa fondamentale, una bussola per la ricerca a livello internazionale, per il nostro Paese e per il Servizio sanitario nazionale. Considero mio dovere mettere a disposizione la mia esperienza e i miei rapporti nazionali e internazionali per dare continuità alle progettualità avviate e proseguire nell'opera di valorizzazione e rafforzamento di tutte le sue componenti, assicurando quella necessaria indipendenza che la scienza impone".




Legge di bilancio 2019, il testo in Gazzetta Ufficiale

Pubblicata lo scorso 31 dicembre in Gazzetta ufficiale la Legge 30 dicembre 2018, n. 145, Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021 (Supplemento ordinario n. 62).

Soddisfazione del ministro Grillo

Il ministro Grillo in un post subito dopo l'approvazione definitiva del Parlamento ha espresso la propria soddisfazione perché la manovra "contiene molte novità importanti per la sanità, che porteranno servizi migliori per i cittadini" a cominciare "dall'impegno per trovare adeguate risorse per affrontare con decisione il difficile tema delle liste d'attesa. Ma non solo. Il fabbisogno sanitario nazionale crescerà nei prossimi tre anni di 4,5 miliardi e abbiamo previsto la definizione di nuovo e pragmatico Patto della Salute in collaborazione con le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano. Voglio sottolineare anche i 4 miliardi di euro in più per attuare un vero e proprio Piano Marshall per l'edilizia sanitaria. Infine, una considerazione per la farmaceutica e i dispositivi medici: rispetto a questi ultimi, abbiamo implementato alcuni provvedimenti per rendere effettivi e obbligatori i registri di sorveglianza sanitaria; sulla farmaceutica, grazie anche al lavoro del tavolo della Governance, sono presenti nella Legge di Bilancio norme per l'adeguamento del sistema di definizione dei prezzi - fermo al 2001 - nonché per l'aggiornamento dinamico del prontuario farmaceutico nazionale. Meritano infine una nota a parte i commi relativi alle disposizioni in materia di limiti per la spesa farmaceutica".





Si parla di salute

Linee di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo in età pediatrica

Consulta sul sito del Ministero della salute le Linee di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo in età pediatrica





Relazione sul controllo ufficiale di alimenti e bevande, i dati del 2017

Il controllo ufficiale degli alimenti e delle bevande ha la finalità di verificare e garantire la conformità dei prodotti alle disposizioni dirette a prevenire i rischi per la salute pubblica, a proteggere gli interessi dei consumatori e assicurare la lealtà delle transizioni commerciali.

I controlli ufficiali sono eseguiti in qualsiasi fase della produzione, della trasformazione, della distribuzione, del magazzinaggio, del trasporto, del commercio e della somministrazione.

Nel corso del 2017:

  • sono stati prelevati 47.804 campioni ufficiali di alimenti, bevande e materiali a contatto con alimenti; su ciascun campione sono state effettuate in media 2,48 determinazioni analitiche per un totale complessivo di 118.550 analisi: sono risultate irregolari circa lo 0,88%; le non conformità si concentrano prevalentemente nelle "carni e prodotti a base di carne" e nei "prodotti lattiero caseari" e sono principalmente di tipo microbiologico;
  • sul totale delle irregolarità microbiologiche la percentuale più alta si è registrata per il genere Escherichia coli (51,40%), incluso il gruppo degli Escherichia coli STEC, seguito dal genere Salmonella (38,2%) e da Listeria monocytogenes (20,41%);
  • i Servizi Igiene degli Alimenti e Nutrizione e i Servizi Veterinari dei Dipartimenti di Prevenzione delle A.S.L hanno complessivamente controllato 176.217 stabilimenti, dei quali 39.598 (pari al 22,59%) hanno mostrato infrazioni durante le ispezioni; complessivamente sono state effettuate 490.904 ispezioni.

Questi i dati principali contenuti nella relazione Vigilanza e controllo degli alimenti e delle bevande in Italia - anno 2017, trasmessa al Parlamento il 21 dicembre 2018.
Il controllo riguarda sia i prodotti alimentari, indipendentemente dall’origine e provenienza, destinati ad essere commercializzati sul territorio nazionale, che quelli destinati ad essere spediti in un altro Stato dell'Unione europea oppure esportati in uno Stato terzo.





Infezione da hantavirus, consigli per i viaggiatori che si recano a Panama in occasione della Giornata mondiale della gioventù

Si terrà nella Repubblica di Panama, dal 22 al 27 gennaio 2019, la XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù, un incontro internazionale dei giovani cattolici, che prevede un elevatissimo numero di partecipanti da ogni parte del mondo. Il programma include, oltre agli incontri nella capitale, anche eventi collaterali organizzati in altre località del Paese.

Poiché l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha segnalato un aumento dei casi di infezione da hantavirus nella provincia Los Santos, nella Repubblica di Panama, si raccomanda di consultare il proprio medico prima della partenza e seguire alcune consigli per evitare l'infezione.

Le malattie da hantavirus sono infezioni virali, trasmesse all'uomo dai roditori, selvatici e domestici. Le persone si infettano per contatto diretto con le feci, la saliva o l'urina dei roditori infetti o per inalazione del virus presente negli escreti dei roditori. I casi umani di infezione da hantavirus generalmente si verificano nelle aree rurali (foreste, campi, fattorie, ecc.), dove si possono ritrovare i roditori portatori del virus. Pertanto i luoghi polverosi infestati da roditori devono essere considerati a rischio.

Consulta le raccomadazioni e gli approfondimenti...





Carabinieri NAS Alessandria: Bra (CN), fermata una donna con l'accusa di tentato omicidio aggravato e premeditato

Comunicato n. 1097 - I Carabinieri del NAS di Alessandria, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Asti, hanno sottoposto a fermo di indiziato del delitto di tentato omicidio aggravato e premeditato, una donna di anni 49 di Bra (CN).
Le indagini sono state avviate su segnalazione della Direzione Sanitaria di Presidio dell'ASL CN 2 "Alba-Bra", a seguito di allerta del paziente, nonché marito della donna, di anni 55.
Questi era stato già ricoverato presso diverse strutture ospedaliere della provincia di Cuneo e, per ultimo, presso l'Ospedale Civile di Bra (CN). L'indiziata, al termine di specifiche indagini, è stata sorpresa proprio nel momento in cui somministrava farmaci ed altre sostanze vietate nei cibi e nelle bevande, accuratamente occultate in maniera tale da non far destare sospetti, sia al marito che al personale ospedaliero.
Negli esami tossicologici è stato riscontrato, nel sangue della ignara vittima, la presenza di promadiolone (molecola presente in topicida) e di acenocumarolo (principio attivo del farmaco anticoaugulante)mai prescritto o somministrato ufficialmente al paziente durante la degenza.
La donna è stata accompagnata alla Casa Circondariale di Torino, a disposizione dell'A.G. di Asti.

Vai all'archivio completo delle NASnotizie.





Dal Ministero

SAVE THE DATE - 23 gennaio 2019 II Conferenza nazionale sulla "Protezione promozione e sostegno dell'allattamento"



Per promuovere l'allattamento materno, in accordo con le raccomandazioni e gli indirizzi di agenzie internazionali come UNICEF e OMS, e allo stesso tempo prevedere un momento di confronto e scambio delle esperienze tra i diversi attori del sistema, il ministero della salute organizza la II Conferenza nazionale sulla "Protezione promozione e sostegno dell'allattamento".  

L'evento si svolgerà mercoledì 23 gennaio 2019, presso l'Auditorium Biagio D'Alba del ministero della Salute in Viale Giorgio Ribotta, 5 Roma.

La partecipazione è libera e gratuita.

Scarica il programma.

Proroga dei prodotti fitosanitari a base di varie sostanze attive



La Direzione Generale per l'Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e della Nutrizione ha emesso un comunicato di proroga delle autorizzazioni di prodotti fitosanitari contenenti varie sostanze attive la cui approvazione è stata prorogata dal regolamento di esecuzione (UE) n. 2018/1796.

Consulta il comunicato del 9 gennaio 2018 Proroga dei prodotti fitosanitari contenenti sostanze attive approvate e riportate nel regolamento (UE) n. 2018/1796 (amidosulfuron, bifenox, clofentezina, dicamba, difenoconazolo, diflubenzurone, diflufenican, fenoxaprop-p, fenpropidin, lenacil, nicosulfuron, picloram e piriprossifen).

Proroga dei prodotti fitosanitari a base della sostanza attiva bispyribac



La Direzione Generale per l'Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e della Nutrizione ha emesso un comunicato di proroga delle autorizzazioni di prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva bispyribac la cui approvazione è stata prorogata dal regolamento di esecuzione (UE) n. 2018/1916.

Consulta il comunicato del 9 gennaio 2018 Proroga dei prodotti fitosanitari contenenti sostanze attive approvate e riportate nel regolamento (UE) n. 2018/1796.

Procedure per il rilascio della certificazione di conformità alle Norme di Buona Fabbricazione di medicinali e sostanze farmacologicamente attive ad uso veterinario, qualora gli stessi non siano fabbricati da più di tre anni



Le nuove modalità sono introdotte allo scopo di rilasciare il certificato NBF solo alle aziende che fattivamente svolgono l'attività di produzione di forme farmaceutiche di medicinali e/o API ad uso veterinario.

A partire da 19 dicembre 2018 il rilascio di certificati NBF aggiornati per medicinali e/o API ad uso veterinario sarà concesso limitatamente alle forme farmaceutiche e/o API per i quali l'azienda dimostri di aver proceduto alla produzione negli ultimi tre anni.

Consulta la nota del 19 dicembre 2018.

Raccomandazioni per il controllo dell'infezione da Mycobacterium chimaera in Italia - Circolare del Ministero della Salute n. 674



Il 9 gennaio 2019 il Ministero della salute ha pubblicato sul portale Trovanorme Salute la circolare con le raccomadazioni per il controllo dell'infezione da Mycobacterium chimaera in Italia.

Consulta la Circolare (pdf, 0.32 Mb).

Sostanze dopanti utilizzate dai farmacisti, scade il 31 gennaio 2019 il termine per trasmettere i dati al Ministero



Anche quest'anno, come previsto dalla Legge 376/2000 e dal DM attuativo 24 ottobre 2006, i farmacisti, a partire dal 1° gennaio 2019, hanno l'obbligo di trasmettere in modalità elettronica, i dati relativi alle quantità di principi attivi vietati per doping, utilizzati nelle preparazioni estemporanee.

La trasmissione deve avvenire esclusivamente da una casella PEC (Posta Elettronica Certificata) alla casella PEC del Ministero della salute ril.doping@postacert.sanita.it.

I questionari trasmessi da caselle non PEC non saranno presi in considerazione.

Il termine previsto per l'invio dei dati è il 31 gennaio 2019.

Non sono soggetti a trasmissione i dati relativi alle:

  • quantità di alcool etilico utilizzate, ai sensi del decreto 19 maggio 2005 citato in premessa
  • quantità di mannitolo utilizzate per via diversa da quella endovenosa e quantità dei principi attivi di cui alla classe S9 - Corticosteroidi, utilizzate per le preparazioni per uso topico, ivi comprese quelle per uso cutaneo, oftalmico, auricolare, nasale e orofaringeo, ai sensi del DM 3 febbraio 2006.

Per inserire i dati compila il modulo on line.

Consulta:



SaluteInforma+

Newsletter ufficiale del Ministero della Salute

  • A cura di: Direzione generale della comunicazione e dei rapporti europei ed internazionali
    Ufficio II - Relazioni istituzionali, produzione editoriale ed eventi
  • Coordinamento editoriale e direzione: Annunziatella Gasparini
  • Ha collaborato a questo numero: Alessandra Bellini
  • Progetto Editoriale: Annunziatella Gasparini

In collaborazione con la Direzione generale della digitalizzazione, del sistema informativo sanitario e della statistica


Se non vuoi più ricevere questa newsletter cancellati.

  • Condividi
  • Stampa
  • Condividi via email

Data di pubblicazione: 15 gennaio 2019, ultimo aggiornamento 15 gennaio 2019