SaluteInforma+

Iscriviti alla newsletter SaluteInforma+


Notizie

Le recenti dichiarazioni e interviste del Ministro

Comunicati

Leggi gli ultimi comunicati stampa del Ministero della Salute


In primo piano

I dati nazionali al 2017 sulle coperture vaccinali dell'età pediatrica e dell'adolescente

Il 24 aprile, in occasione della Settimana europea delle vaccinazioni, a Roma presso l'Auditorium della sede di Lungotevere Ripa del Ministero della salute si è tenuta una conferenza stampa durante la quale sono stati presentati i dati nazionali (anno 2017) sulle coperture vaccinali dell'età pediatrica e dell'adolescente.

Alla conferenza stampa erano presenti il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, il Direttore generale della Prevenzione sanitaria del Ministero della Salute Claudio D’Amario e il Presidente dell’Istituto superiore di Sanità Walter Ricciardi.




3^ Giornata nazionale della salute della donna - Roma, 21 aprile 2018

Il 21 aprile si è celebrata la 3^ Giornata nazionale della salute della donna, che ha visto l'adesione di tante associazioni e società scientifiche che hanno realizzato attività su tutto il territorio nazionale offrendo consulenze e screening. A Roma la Giornata è stata celebrata il 21 aprile e il Ministero ha aperto le porte alla cittadinanza realizzando un Villaggio della salute della donna con gazebo dove personale qualificato di Associazioni, Società scientifiche, Enti, etc., ha prestato il proprio servizio ai cittadini per effettuare visite, consulenze e screening nei settori della dermatologia, oculistica, endocrinologia, oncologia, pediatria, ginecologia, neurologia, urologia, etc..

Parallelamente 5 Tavoli di lavoro composti da esperti hanno affrontato a 360 gradi i focus della 3^ Giornata della salute della donna e le risultanze sono state presentate in una Tavola Rotonda conclusiva.

I temi affrontati nei Tavoli di lavoro sono stati:

  • Tavolo 1 "Percorso per le donne che subiscono violenza: l'ospedale e il terrotorio, prevenzione e assistenza";
  • Tavolo 2 "Violenza di genere nei luoghi di lavoro";
  • Tavolo 3 "Violenza e disabilità";
  • Tavolo 4 "Disturbi dell'alimentazione";
  • Tavolo 5 "Salute della donna: Prevenzione e stili di vita".

Al termine della Giornata di lavori il Ministro della salute ha premiato per l'impegno già profuso, e per quello assunto in futuro, 6 Ambasciatrici della salute della donna:

  • Giuseppina Liuzzi - Responsabile Centro per la Prevenzione e la Cura delle infezioni in gravidanza, Istituto nazionale per le malattie infettive IRCCS "Lazzaro Spallanzani";
  • Paola Nisticò - Responsabile dell'Unità di immunologia e immunoterapia dei tumori, Istituto nazionale tumori "Regina Elena" di Roma;
  • Antonia Ricci - Direttore sanitario Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie;
  • Annalisa Manduca - Giornalista Rai;
  • Margherita Granbassi - Medaglia olimpica fioretto;
  • Giulia Quintavalle - Medaglia olimpica judo.

Per approfondimenti è possibile consultare la pagina dedicata alla Giornata sul portale del Ministero della salute oppure il sito ufficiale della Giornata nazionale della salutedella donna.





Si parla di salute

Carabinieri NAS, controlli settore alimentare. 13 persone denunciate

Comunicato n. 887 - I Carabinieri del NAS di Torino, nel corso di un controllo ispettivo presso una rivendita di generi alimentari del mercato rionale del capoluogo piemontese, hanno eseguito un campionamento di olio dichiarato in etichetta extravergine d'oliva. Dagli esami di laboratorio è emerso che l'olio conteneva valori di spettrofotometria e di acidità in quantità superiore a quella consentita, concludendo, pertanto, che si trattava di olio contraffatto. Il titolare dell'esercizio commerciale è stato denunciato dai militari alla locale Autorità giudiziaria per il reato di acquisto di merce di dubbia provenienza. I Carabinieri del NAS piemontese, inoltre, hanno individuato il fornitore che aveva venduto l'olio d'oliva al commerciante torinese, denunciandolo per frode in commercio, vendita di prodotti industriali con segni mendaci, commercio di olio risultato contraffatto e falsità materiale commessa dal privato. I successivi accertamenti, compiuti dal NAS di Bari per risalire allo stabilimento di produzione che dall'etichetta risultava in Puglia, hanno evidenziato che il frantoio indicato in etichetta come produttore dell'olio contraffatto risultava inesistente.

Continua a leggere...





Carabinieri NAS Latina, smaltimento illecito di rifiuti. Denunciate due persone

Comunicato n. 886 - Il NAS di Latina, a seguito di denuncia sporta da un cittadino in ordine ad un caso di illecito smaltimento di rifiuti, ha denunciato i titolari di due aziende agricole della provincia pontina per scarico illegittimo di reflui e inosservanza dei provvedimenti dell'autorità. In particolare una società agricola, nonostante l'ordinanza comunale che gli imponeva il divieto di effettuare scarichi in un canale di scolo e di irrigazione di soccorso, aveva non solo continuato a sversare in quel fosso i reflui provenienti dall'allevamento, ma vi aveva smaltito anche una  carcassa di bufalino. Un'altra azienda agricola, già sottoposta a sequestro preventivo operato dal NAS di Latina e dai locali Carabinieri forestali, aveva scaricato nel medesimo fosso reflui zootecnici, incurante non solo dell'ordine dato dal provvedimento restrittivo, ma anche dei gravi danni ambientali provocati dall'illecita condotta.

 





Carabinieri NAS, truffe in sanità. Denunciate 5 persone

Comunicato n. 885 - I Carabinieri del NAS di Bari, a seguito della denuncia presentata dalla Direzione generale della locale ASL, nel corso di un controllo ispettivo, hanno accertato che presso un centro privato di riabilitazione della provincia, venivano erogate prestazioni sanitarie ambulatoriali e domiciliari, in particolare attività di riabilitazione fisioterapica e psicologica, a pazienti in regime di esenzione totale le cui cure erano a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale. Nei confronti della struttura sanitaria privata, tuttavia, già dalla fine del 2017, era intervenuta la revoca dell'accreditamento istituzionale con il Servizio sanitario regionale a causa di reiterate violazioni in materia contributiva e previdenziale. I militari hanno, pertanto, sottoposto a sequestro preventivo il presidio di riabilitazione che potrà erogare unicamente prestazioni sanitarie con oneri a carico dei pazienti nonché documentazione attestante l'esecuzione di trattamenti sanitari a carico del SSR. Il titolare del centro riabilitativo è stato denunciato alla locale Autorità Giudiziaria per tentata truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale e inosservanza di un provvedimento dell'autorità.

Il NAS di Campobasso ha condotto un'attività di indagine al termine della quale ha denunciato il Sindaco di un Comune, due dirigenti della Regione Molise e il presidente di una Cooperativa Sociale per concorso in abuso d'ufficio, omissione in atti d'ufficio e frode in pubbliche forniture. I militari hanno accertato che il Sindaco e gli altri pubblici ufficiali avevano deliberatamente omesso di adottare i provvedimenti doverosi e necessari ad interrompere la gestione del servizio socio- assistenziale del Comune svolto illecitamente dalla cooperativa privata senza autorizzazione e senza i requisiti strutturali idonei richiesti dalla normativa di settore. Uno dei dirigenti regionali aveva, altresì, nell'ambito delle sue competenze, concesso al presidente della società gerente la casa di riposo comunale, una proroga illegittima per consentire a questi di provvedere all'adeguamento strutturale. Gli esiti investigativi hanno portato il Comune a disporre la chiusura della struttura socio-assistenziale, trasferendo gli ospiti in un'altra casa di riposo idonea.





Dal Ministero

Regolamento sulle misure e sui requisiti dei prodotti fitosanitari per un uso sicuro da parte degli utilizzatori non professionali



E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 88 del 16.4.2018 il Decreto n. 33 del 22 gennaio 2018 recante "Regolamento sulle misure e sui requisiti dei prodotti fitosanitari per un uso sicuro da parte degli utilizzatori non professionali".

Il Decreto definisce le misure ed i requisiti dei prodotti fitosanitari allo scopo di evitare operazioni di manipolazione pericolose e garantire un utilizzo sicuro da parte degli utilizzatori non professionali, con particolare riguardo alla persona dell'utilizzatore stesso e di coloro che possono venire in contatto, direttamente o indirettamente, con questi prodotti in fase di manipolazione o di impiego nonché durante la conservazione domestica. Il Decreto definisce, inoltre alcuni requisiti per il commercio e la vendita dei suddetti prodotti.

I prodotti conformi ai requisiti previsti dal Decreto 22 gennaio 2018 e consentiti per l'uso non professionale, saranno identificabili attraverso la seguente dicitura presente in etichetta: «prodotto fitosanitario destinato agli utilizzatori non professionali», nonché attraverso la sigla PFnPO, assegnata ai prodotti da utilizzare esclusivamente su piante ornamentali in appartamento, balcone e giardino domestico e per il diserbo di specifiche aree all'interno del giardino domestico, oppure la sigla PFnPE, assegnata ai prodotti da utilizzare su piante edibili, destinate al consumo alimentare come pianta intera o in parti di essa e per il diserbo di specifiche aree all'interno della superficie coltivata.
Le colture e gli eventuali ulteriori campi di impiego per i quali il prodotto è autorizzato sono sempre espressamente indicati in etichetta.

Per approfondimenti, è possibile consultare:

Influenza Aviaria, in Gazzetta il decreto con i fondi alle Regioni



È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 91, del 19.04.2018, il Decreto 14 marzo 2018 del Ministro della salute che, di concerto con il Ministro delle politiche agricole, ripartisce alle Regioni i fondi per l'emergenza avicola previsti dalla legge 27 dicembre 2017, n. 205 "Legge di Bilancio".

Il Decreto assegna alle amministrazioni regionali 10 milioni di euro che il Ministero della salute ha messo a disposizione con l'obiettivo di rafforzare il sistema di sorveglianza per la prevenzione ed il controllo dell'influenza aviaria.

La ripartizione tra le Regioni è stata effettuata sulla base di una valutazione del rischio di introduzione e diffusione della malattia nelle aree territoriali di competenza.  Il fondo, che prevede altri 5 milioni messi a disposizione dal Ministero delle politiche agricole, si pone come un aiuto concreto agli allevatori per favorire la ripresa della filiera produttiva avicola vittima, nel corso dell'ultimo anno, di ingenti perdite.

L'innalzamento delle misure di biosicurezza rappresenta, infatti, un presidio concreto per ridurre il rischio di nuove epidemie che incidono sull'economia nazionale e limitano le possibilità di esportazione dei prodotti avicoli.

Consulta il decreto 14 marzo 2018.

Misura compensativa per il riconoscimento del titolo di infermiere ed infermiere pediatrico conseguito in Paesi comunitari e non comunitari



La prova attitudinale per il riconoscimento del titolo di "Infermiere" ed "Infermiere pediatrico" conseguito in Paesi comunitari e non comunitari, al fine dell'esercizio, in Italia, dell'attività professionale sanitaria corrispondente si terrà presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"  Facoltà di Medicina e Chirurgia, Via Montpellier 1, 00133 Roma nell' Aula 1 A1.

Continua a leggere...

Linee guida nazionali per la gestione della salute orale nei pazienti in età evolutiva da trattare con terapia chemio o radio



Ogni anno, in Italia, vengono diagnosticati circa 1400 nuovi casi di tumori maligni negli individui di età compresa tra 0 e 14 anni.

Il trattamento delle patologie neoplastiche in età pediatrica, nonostante sia divenuto altamente efficace, rimane, purtroppo, associato a vari effetti secondari, quali, ad esempio, le complicanze orali che possono manifestarsi durante e dopo il trattamento antineoplastico, riducendo in maniera considerevole la qualità di vita dei piccoli pazienti.

La collaborazione dell'odontoiatra e dell'igienista dentale con il gruppo oncologico è, quindi, indispensabile per contribuire alla prevenzione, alla diagnosi precoce e al trattamento delle manifestazioni orali.

Nell'ambito delle iniziative intraprese dal "Gruppo tecnico sull'odontoiatria" (D.M. 14 aprile 2015 e successive integrazioni), è stato nominato uno specifico Gruppo di lavoro multidisciplinare, al fine di procedere alla revisione del documento “Linee Guida Nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali negli individui in età evolutiva che devono essere sottoposti a terapia chemio e/o radio”, edite dal Ministero della salute nel giugno 2010.

Continua a leggere...



SaluteInforma+

Newsletter del Ministero della Salute

  • A cura di: Direzione generale della comunicazione e dei rapporti europei ed internazionali
    Ufficio II

In collaborazione con la Direzione generale della digitalizzazione, del sistema informativo sanitario e della statistica


Se non vuoi più ricevere questa newsletter cancellati.

Data di pubblicazione: 26 aprile 2018, ultimo aggiornamento 26 aprile 2018