Versione stampabile   Versione stampabile

Comunicato n. 46
Data del comunicato 26 novembre 2019

Dati ISS primi 1000 giorni di vita dei bambini: Zampa, “Ministero attento a questa delicatissima fase della vita delle future generazioni”

 

 

    “I dati emersi oggi dallo studio coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità confermano l’impegno del Ministero della Salute sul tema dei primi 1000 giorni di vita delle future generazioni. Bisogna rendere le mamme consapevoli dell’importanza di assumere acido folico prima dell’inizio della gravidanza, di vaccinare i propri figli e di diminuire alcool e fumo in gravidanza. Devono inoltre sapere che è fondamentale leggere regolarmente al bambino fin dai primi mesi di vita, così come devono regolare l’esposizione dei propri figli a TV, computer, tablet o telefono cellulare. Su numerosi aspetti occorrerà studiare forme e linguaggi per far comprendere alle future madri quanto questa delicatissima fase, che va dal concepimento al compimento dei due anni, possa determinare in larga parte gli anni della maggiore età e della maturità”.

    Lo afferma in una nota la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, commentando i primi risultati del Sistema di Sorveglianza sui determinanti di salute nei bambini da 0 a 2 anni diffusi oggi nel corso di un convegno. Lo studio ha coinvolto circa 30.000 mamme intercettate nei centri vaccinali tra dicembre 2018 ed aprile 2019.

    “D’intesa con il Ministro Speranza – conclude la sottosegretaria Zampa – intendo impegnarmi nell’ambito delle mie funzioni su questo versante per cui ho già avviato un Piano di lavoro che mi porterà ad incontrare i dirigenti e i medici degli ospedali pediatrici italiani. Le bambine ed i bambini hanno bisogno di un’attenzione speciale”.

 

Data di pubblicazione: 26 novembre 2019, ultimo aggiornamento 26 novembre 2019